fbpx

Emilia-Romagna, Ems Group di Montecchio Emilia, l’azienda piemontese Bottero Spa pronta a rilevare il gruppo reggiano del packaging presentando un’offerta vincolante

L'assessore Colla: "Siamo di fronte a una proposta industriale seria che può garantire continuità produttiva e occupazionale"

Emilia-Romagna, Ems Group di Montecchio Emilia, l’azienda piemontese Bottero Spa pronta a rilevare il gruppo reggiano del packaging presentando un’offerta vincolante

In Regione il confronto con sindacati, lavoratori e istituzioni sul progetto industriale e sui passaggi che dovranno accompagnare la fase di transizione

“Ora è ufficiale. A fronte di una situazione molto complessa come quella che riguarda Ems Group, realtà che rischia di non avere un futuro, oggi c’è il gruppo Bottero che presenta una proposta industriale seria che può garantire la continuità produttiva e occupazionale”.

Così Vincenzo Colla, assessore regionale al Lavoro e allo Sviluppo economico, all’incontro convocato in viale Aldo Moro per un confronto tra le organizzazioni sindacali, le istituzioni locali e l’azienda piemontese Bottero Spa, che ha presentato un’offerta vincolante per rilevare Ems Group di Montecchio Emilia.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ems Group nasce nel 2018 dalla fusione di cinque aziende leader nei settori movimentazione, pallettizzazione e stoccaggio di merci e materiali: circa 200 dipendenti degli stabilimenti in Val d’Enza e di Fontevivo, nel parmense.

Durante l’incontro in Regione il gruppo Bottero Spa ha illustrato il progetto industriale evidenziando tutti i passaggi che dovranno accompagnare la fase di transizione. Entro il prossimo 4 aprile l’operazione dovrebbe concretizzarsi, una volta espletati tutti i passaggi necessari.

“Ora è fondamentale procedere in tempi rapidi con accordi sindacali, sia con Ems Group che con il gruppo Bottero, su cui la Regione è pronta a fare da garante- ha aggiunto Colla-. Questa soluzione consentirebbe di salvare le competenze e l’esperienza di una realtà storica, garantendo prospettive di continuità industriale, e permetterebbe di salvaguardare e mantenere un indotto e una filiera importanti nella nostra regione”.

Con l’accordo delle parti è stato stabilito che il Tavolo regionale sarà permanente per seguire da vicino, passo dopo passo, l’evolversi della situazione e attivare ogni azione utile per pervenire alla migliore soluzione possibile a tutela dei lavoratori, nel rispetto delle procedure previste dal Tribunale di Reggio Emilia.

Bottero Spa è un gruppo italiano che dal 1957 è specializzato nella produzione di macchine per la lavorazione del vetro, sia per quanto riguarda il vetro piano che per il vetro cavo. In questi settori è oggi fra i tre principali leader globali, con stabilimenti, filiali commerciali e filiali postvendita presenti in tutto il mondo. Oltre alla sede principale di Cuneo, Bottero è presente in Italia a Montecchio Maggiore (Vicenza) e Rovereto (Trento).

Presenti all’incontro in Regione con l’assessore Colla l’ad del Gruppo Botero, Marco Tecchio, il Coo del Gruppo Bottero, Giuseppe Bertocchi, i rappresentanti di Fiom Cgil di Parma e di Reggio Emilia, di Fim Cisl e delle Rsu, l’assessore al Bilancio del Comune di Montecchio Emilia, Stefano Ferri, e il sindaco di Fontevivo, Tommaso Fiazza.

Emilia-Romagna, Ems Group di Montecchio Emilia, l'azienda piemontese Bottero Spa pronta a rilevare il gruppo reggiano del packaging presentando un'offerta vincolante

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×