Come diventare consulente seo ( intervista a Giulio Stella di gstarseo.it )

Intervista a Giulio Stella di gstarseo.it consulenza SEO Milano per capire come funziona la seo  e come ci si può approcciare a questa disciplina. La seo è una professione a metà strada tra il network computing, il web design e il marketing. È una professione abbastanza recente nata con l’esplosione di Internet nei primi anni 2000.

Ciao Giulio, puoi presentarti?

Certo, mi chiamo Giulio in arte gstarseo e lavoro come esperto seo e digital marketing a Milano per conto di diversi clienti.

In cosa consiste questo lavoro?

Di solito, il mio lavoro come specialista seo è quello di posizionare una pagina Web, un gruppo di pagine o un sito nel suo insieme nei primi risultati di ricerca per determinate parole chiave su Google. Facciamo un esempio, se hai un e-commerce e vendi integratori alimentari, il mio lavoro consiste nel farti arrivare in prima pagina per “integratori alimentari”

Quindi il tuo lavoro aiuta a migliorare le vendite?

Sì, questo può essere uno degli obiettivi. Un altro obiettivo potrebbe essere semplicemente quello di migliorare la presenza di un marchio, senza necessariamente essere un sito di e-commerce.

Ma concretamente, come inizia?

Ah! Questi sono i segreti della professione … Ma, per spiegarlo in modo semplice, bisogna avere la sensibilità di capire come funziona un algoritmo e come si possono migliorare i contenuti all’interno di un sito web.

Il consulente seo è una professione legata all’ambito IT?

Assolutamente! È difficile diventare bravi in ​​questo lavoro senza conoscere le basi tecniche di come funzionano Internet e i suoi linguaggi di programmazione: HTML, CSS, javascript, per citarne alcuni. Ma non dobbiamo dimenticare che dobbiamo anche essere in grado di produrre contenuti per i siti: pagine con testi, video, immagini, ecc. il lavoro di consulenza SEO è diventato veramente multidisciplinare con il passare del tempo

Cosa stavi facendo prima di fare questo lavoro?

A 23 anni sono partito per l’Australia e lì ho imparato a lavorare. Ho fatto 3 anni di università in Italia, ma non mi sono serviti a molto, le università italiane ti danno molta teoria e poca pratica, questo è un lavoro che funziona al contrario, ha bisogno di molta pratica, poca teoria e una grande fase di test. Ho iniziato lavorando per una piccola azienda a Sydney dove lavoravo 12-14 ore al giorno per imparare questo lavoro.

C’è bisogno di una laurea per diventare un SEO Specialist ?

No, o almeno non nel concetto di laurea che abbiamo noi in Italia.  So che ora ci sono corsi di formazione per questa professione in alcune scuole e università. Ma, secondo me, non è necessario averne uno per iniziare, oggi internet è molto più aperto rispetto a qualche anno fa ed è pieno di risorse valide per cominciare a studiare.

 

Come si inizia?

Ci si può documentare acquistando libri, ce ne sono di ottimi sull’argomento in inglese. Possiamo anche andare su forum e su community che forniscono buoni consigli teorici. Dopo però, è importante passare alla fase di testing, è solo facendo e testando diverse metodi che ti farai un’idea su cosa funziona e su cosa no. Testare online è semplice e non richiede grandi investimenti, basta acquistare un dominio e creare un sito Web per pubblicarlo e farlo indicizzare da Google. Una volta fatto, il migliore è provare a farlo “rankare”, come si suol dire, in modo che il sito sia sulla prima pagina di Google per una o più parole chiave.

Che consiglio daresti a qualcuno che vuole iniziare in questo settore?

Non voglio essere ripetitivo e cominciare a fare il filosofo, il consiglio è quello di testare. Ad esempio  se vedi che creare siti web non ti piace, probabilmente questo non è il lavoro giusto per te. Quindi, sii curioso, scrivi, fai e testa testa e ancora testa.

La SEO è una disciplina che si sta evolvendo molto?

Si molto!

10 anni fa, bastava mettere parole chiave ovunque per posizionare un sito web, oggi è diverso. In questo settore cerchiamo sempre di essere un passo avanti rispetto a Google, quindi dobbiamo costantemente innovare e testare nuove cose. È molto interessante

Si dice che Google penalizzi i siti che utilizzano tecniche non consone al mondo del web?

Si è vero, ma dipende, ci sono cose che possono essere fatte e altre che non dovrebbero essere fatte. Ma per ottenere una penalizzazione devi aver fatto qualcosa di molto grosso. Ho visto SEO e consulenti SEO che erano un po ‘aggressivi con alcune tecniche e che hanno visto i loro siti penalizzati e quasi scomparire da Google.

Puoi descriverci la tipica giornata di lavoro di un consulente seo ?

Ogni giorno è diverso ma di solito, salvo casi di estrema urgenza, faccio il punto sulle posizioni dei siti (i miei o quelli dei miei clienti), nonché sul traffico come il numero di visitatori e l’andamento di mese in mese. Scrivo spesso uno o due articoli da pubblicare durante il giorno e lavoro cercando nuove opportunità e nuove idee su come migliorare il mio business.

Commenti
Loading...