Bologna, un “gemello digitale” per Bologna e Barcellona

Il sindaco Matteo Lepore: "insieme saremo la seconda potenza di calcolo d'Europa"

Bologna, un “gemello digitale” per Bologna e Barcellona.

“Sono molto felice di questa missione a Barcellona. Insieme porteremo avanti progetti importanti per la transizione ecologica, l’inclusione sociale dei nostri cittadini e la democrazia“.

Così il Sindaco Lepore al rientro dalla sua missione a Barcellona, nella quale è stato sottoscritto con la Sindaca di Barcellona Ada Colau un accordo strategico per rafforzare il dialogo tra le due città e tra le comunità che le abitano, sulla base di processi partecipativi, e per rafforzare la collaborazione esistente a favore di politiche urbane prioritarie condivise.

Tra queste, di particolare rilievo, quelle legate allo sviluppo digitale, con la promozione di politiche per una transizione digitale equa, promozione dell’inclusione digitale, l’uso etico e responsabile dell’intelligenza artificiale, il rispetto dei diritti digitali e la promozione dell’uso pubblico e cittadino degli open e big data; nonché il miglioramento delle politiche pubbliche attraverso i ‘gemelli digitali’.

“Abbiamo visitato assieme il centro del super computer di Barcellona, partner del Cineca e Tecnopolo di Bologna – continua Lepore –. Abbiamo deciso come città, a partire dalla spinta dei due sindaci, di rafforzare l’alleanza sul tema del calcolo e del gemello digitale, realizzando insieme un gemello digitale delle due città, che sarà finanziato da fondi europei”.

“Un partenariato strategico perché permetterà a Bologna e Barcellona di avere il secondo computer più grande d’Europa per capacità di calcolo. Coinvolgeremo in questo accordo anche l’Università, la Regione Emilia-Romagna e le imprese del territorio. Sarà una grande opportunità di crescita e una grande sfida per affrontare l’impatto del calcolo e dell’intelligenza artificiale applicati a tanti settori come quello della sanità, i temi ambientali e la mobilità urbana. Con questa grande capacità di calcolo – conclude il sindaco – miglioreremo le politiche di questi e di altri settori”.

Bologna, un "gemello digitale" per Bologna e Barcellona.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...