fbpx
CAMBIA LINGUA

Bologna: piano da 100 milioni per le scuole, al via la demolizione dell’ex nido Turrini

Dal 15 marzo partono i lavori di bonifica degli elementi contenenti amianto, non ci sono pericoli per la popolazione, in via precauzionale si è chiesto ai residenti nelle vicinanze di non sostare all'aperto e chiudere porte e finestre durante l'operazione.

Bologna: piano da 100 milioni per le scuole, al via la demolizione dell’ex nido Turrini.

Proseguono i cantieri del Piano da 100 milioni per le scuole.

Questa settimana entra in una fase rilevante il cantiere per la realizzazione del nuovo polo 0-6 in via Menghini (Borgo Panigale–Reno): una nuova struttura da 78 nuovi posti per il nido e 50 nuovi posti per la scuola d’infanzia per un finanziamento di 4.382.400 euro per la maggior parte finanziati dal Pnrr.

Da domani inizieranno infatti le operazioni per la demolizione dell’ex asilo nido Turrini, che si trova in via Menghini ai civici 2 e 4 a Borgo Panigale.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Da un’approfondita campagna di campionamento dell’ex nido, propedeutica alla fase di demolizione, sono stati analizzati i materiali dell’edificio e in alcuni elementi della copertura si è rilevata la presenza di amianto.

Per questo prima di procedere alla fase di demolizione, a partire da venerdì 15 marzo si eseguirà una bonifica completa degli elementi contenenti amianto.

Le lavorazioni prevedono:

  • il confinamento e la sigillatura dell’ex centrale termica tramite teli di polietilene
  • il trattamento preliminare delle guaine con soluzione collante
  • l’impiego esclusivo di utensili manuali
  • l’immediato confezionamento dei materiali rimossi all’interno di sacconi omologati
  • la costante pulizia delle aree di lavoro
  • l’allontanamento dei rifiuti a norma di legge

Questa sequenza delle operazioni impedisce la formazione di polveri e la loro diffusione nell’ambiente circostante.

Gli interventi saranno preceduti da un campionamento ambientale dell’aria con analisi in microscopia elettronica a scansione, a cui seguiranno monitoraggi giornalieri durante tutta la fase di bonifica ed un campionamento al termine delle operazioni per accertare la qualità dell’aria rispetto i valori pre bonifica.

Da venerdì 15 marzo dunque, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.15, salvo condizioni atmosferiche avverse, verrà eseguita la rimozione delle guaine bituminose contenenti amianto presenti su una porzione della copertura dell’ex nido Turrini.

Le operazioni di rimozione dell’amianto proseguiranno anche nella giornata di sabato 16.

L’intervento avrà una durata di circa 7 giorni lavorativi.

In via del tutto precauzionale l’Amministrazione comunale ha invitato i condomini e le scuole primaria e dell’infanzia Lipparini confinanti con l’area d’intervento a:

  • mantenere chiuse, durante il periodo di bonifica, finestre e porte-finestre che si affacciano all’area di cantiere,
  • togliere tutti gli eventuali oggetti rimovibili presenti nei cortili che si affacciano all’area di cantiere,
  • evitare la sosta di persone all’aperto nei lati vicini l’area di cantiere.
  • Bologna: piano da 100 milioni per le scuole, al via la demolizione dell'ex nido Turrini.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×