fbpx
CAMBIA LINGUA

Bari, al via gli interventi di cantierizzazione del nuovo giardino in via delle Murge al Quartierino

Il progetto è finanziato nel complesso per 8 milioni di euro dal PON Metro.

Bari, al via gli interventi di cantierizzazione del nuovo giardino in via delle Murge al Quartierino.

Da questa mattina in via delle Murge, al Quartierino, sono iniziati gli interventi di cantierizzazione per la realizzazione dell’area attrezzata a verde prevista nell’ambito della più ampia azione sperimentale messa in campo dal Comune di Bari per l’incremento del verde urbano (greening e forestazione), il contenimento dei cambiamenti climatici e il contrasto dell’effetto isola di calore – finanziata nel complesso per 8 milioni di euro dal PON Metro.

I lavori sull’area, che si estende su una superficie di circa 1.300 mq, hanno l’obiettivo di creare un luogo di aggregazione immerso nel verde, in uno spazio in precedenza dedicato interamente alla viabilità, attraverso il rifacimento dell’area dedicata allo spartitraffico, la creazione di un giardino con area giochi, tavoli per gli scacchi, zona ombreggiata provvista di tavoli inclusivi e area fitness fornita di attrezzi per la ginnastica dolce e calistenica. La nuova superficie a prato si estenderà su 260 mq, mentre la nuova superficie a terreno su 80 mq.

Nel complesso il progetto, finanziato con 698mila euro, è finalizzato a valorizzare i limitati spazi disponibili concentrando gli elementi caratteristici dell’incremento del verde in città: piantumazione di alberi e innesti di specie arboree per creare zone ricche di vegetazione, migliorando le condizioni di vita dei residenti grazie ai servizi che, nel tempo, saranno generati dal verde, e aumentando la biodiversità e il potenziale ecologico.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Stiamo lavorando intensamente in tutta la città per realizzare degli interventi di greening urbano previsti dal più ampio piano comunale che impegna 8 milioni di euro per migliorare la qualità ambientale di diversi spazi pubblici della città – commenta Giuseppe Galasso -. Ai lavori in corso sull’area parcheggio adiacente al mercato di Santa Chiara a Japigia, su parco Amendola in via Amendola, su via Minervino, a Palese, in questi giorni si aggiungono le cantierizzazioni degli interventi sul giardino Rita Levi Montalcini, a Carbonara, e questo in via Delle Murge, al Quartierino. I prossimi cantieri riguarderanno la riqualificazione del giardino di via Caldarola, il restyling green di un’area del quartiere Sant’Anna, di Parco Gentile e di via Dell’Andro, la rifunzionalizzazione e incremento del verde del parco Giovanni Paolo II e la realizzazione di una nuova area verde via Gaetano Fiore, questi ultimi entrambi al San Paolo. Il nostro obiettivo è quello di continuare a prenderci cura dello spazio pubblico per migliorare la qualità dei luoghi urbani individuati attraverso interventi di riqualificazione, deimpermeabilizzazione e incremento del verde che li doteranno di nuove funzioni aggregative, ludiche e sportive, contrastando al contempo l’aumento delle temperature con la riduzione dell’effetto isola di calore”.

 

Di seguito nel dettaglio, gli interventi previsti:

Opere Stradali

Il marciapiede esistente lungo il lato est (che costeggia il muro di confine) sarà integralmente smantellato; nel corso dei lavori sarà rimosso anche lo spartitraffico esistente, soluzione che garantisce agli alberi esistenti maggior spazio di crescita. Il marciapiede sarà ripristinato solo lungo il versante ovest. Lungo la careggiata, in senso di marcia sud, si cercherà di garantire il maggior numero di posti auto tra gli alberi attraverso l’immissione di griglie in ghisa salva albero allo stesso livello del manto stradale.

Area Giochi

Le giostre che saranno installate consistono in un’altalena a doppia seduta, un gioco multifunzione munito di scivolo, un gioco a molla a forma di cigno, un pannello musicale e un gioco a molla a forma di ciotola. L’area sarà allestita con pavimentazione in gomma antitrauma con spessori maggiorati in corrispondenza dell’altalena e dello scivolo.

Area Fitness

Sarà attrezzata con una panchina dotata di pedali, un attrezzo che simula i movimenti della bicicletta, un attrezzo inclusivo destinato ad allenare la mobilità delle braccia e un attrezzo destinato a potenziare il lavoro dei muscoli dorsali stando seduti.

Area a Verde

L’intervento consentirà di incrementare il numero di alberi presenti, che vertono in buono stato ma sono concentrati unicamente nella aiuola spartitraffico, per ampliare il serbatoio ecologico e di biodiversità in un zona della città in cui risulta marcato il limite città campagna, migliorando il sito di intervento anche dal punto di vista paesaggistico.
La messa a dimora di alberi e arbusti porterà, nel tempo, a un generale miglioramento delle condizioni di contesto con ricadute positive sul microclima, attraverso la riduzione dell’effetto isola di calore, e sulla qualità estetica della zona interessata.
La scelta delle piante è ricaduta su specie prevalentemente mediterranee, o comunque acclimatate, a ridotte esigenze idriche e manutentive: per quanto riguarda le alberature, saranno messi a dimora 10 alberi di tiglio, 7 di Hibiscus syriacus e 3 di Laurus nobilis; quanto agli arbusti si è optato per Abelia grandiflora, Agapanthus africanus, Rosmarinus officinalis prostrato e Lavandula officinalis, oltre a cespugli di rosse paesaggistiche senza spine.
Lungo il muro perimetrale sarà invece realizzata una copertura vegetale con piante rampicanti di Parthenocissus tricuspidata e Rincospermum. Completeranno l’intervento piantine bulbose selezionate tra le più rappresentative dell’ambito territoriale (ad es. Crocus spp., Muscari spp., Iris spp., etc.).
Tutte le piante saranno servite da un impianto di irrigazione a goccia sottotraccia per irrigazione di soccorso e garantite da una pacciamatura biodegradabile e rivestita con lapillo vulcanico.

Arredo Urbano

Nel corso dei lavori saranno posizionati due tavoli con scacchiera, un tavolo da ping pong e un tavolo da picnic con accesso inclusivo. In corrispondenza dell’area più a nord la fontana attuale sarà sostituita da una nuova fontana inclusiva.

Il progetto dell’illuminazione

Prevista la predisposizione degli impianti di illuminazione e videosorveglianza grazie alla creazione di 11 plinti e alla installazione dei cavidotti e del quadro elettrico; con un diverso appalto e contratto attuativo verranno montati pali e lampade in modo da completare la funzionalità della nuova area verde.

 

Giuseppe Galasso Bari

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×