Roma, al via i lavori in Commissione Affari Costituzionali per dare alla Capitale dei poteri speciali

La sindaca Raggi: "È vittoria di tutti"

Roma, la Capitale ha vinto la battaglia. Se tutto proseguirà sena intoppi, presto Roma sarà dotata di poteri speciali per far fronte alle esigenze della sua copiosa cittadinanza.

“Giovedì alla Commissione Affari Costituzionale alla Camera inizieranno i lavori per dotare di poteri speciali Roma, la Capitale degli italiani. È una vittoria di tutti, al di là degli schieramenti politici, una vittoria di Roma. È un’occasione unica e dobbiamo essere tutti uniti per vincere questa battaglia.” – Così in una nota la sindaca di Roma Virginia Raggi – “Da anni lo chiediamo a gran voce: ora finalmente facciamo un altro passo in avanti, importante, verso il riconoscimento di poteri speciali, risorse e strumenti per la nostra città. Di una maggiore semplificazione per dare risposte più veloci e concrete a tutti i cittadini. Il nostro lavoro e dei consiglieri comunali in Assemblea Capitolina, che all’unanimità e con una sola voce ha chiesto al Parlamento una comune ed efficace iniziativa legislativa, sta dando i frutti sperati dopo anni di attesa e promesse mancate. Voglio ringraziare tutti i consiglieri comunali, gli uffici e i parlamentari.”
“È il momento di guardare avanti con coraggio. – spiega –  Il presidente Mattarella, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni di Roma Capitale, ha detto che ‘Roma può dare tanto allo sviluppo del Paese’ e che ‘la comunità nazionale deve assicurare il sostegno necessario affinché le funzioni della Capitale siano svolte al meglio e creino così vantaggi per l’intero sistema’. Investire su Roma significa puntare su tutta l’Italia. Ci aspettano sfide decisive come il Giubileo 2025 e l’Expo del 2030. Non possiamo attendere, Roma e gli italiani non possono più attendere.”


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...