Casilino (Roma), continua l’azione di contrasto con servizi straordinari da parte della Polizia di Stato

Casilino (Roma), continua l’azione di contrasto con servizi straordinari da parte della Polizia di Stato.

Controlli ad Alto Impatto Distrettuali effettuati  dagli agenti della Polizia di Stato del VI Distretto, con l’ausilio delle Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, dell’Unità Cinofila della Questura e con la collaborazione del personale S.I.A.N. dell’ USL Roma 2. Nel corso dell’attività sono stati eseguiti controlli amministrativi presso alcune attività situate nella zona di Lunghezza e Torre Angela. A Lunghezza, in un minimarket a seguito di ispezione è stato richiesto il provvedimento di chiusura temporanea per gravi carenze igienico sanitarie. E’ stata rilevata anche la mancata esposizione dei prezzi su alcuni dei prodotti alimentari destinati alla vendita al pubblico, e per questo è stata elevata una sanzione di natura pecuniaria per 1032 Euro.

All’interno dello stesso sono state identificate 7 persone, tra cui alcuni cittadini stranieri e 2 con precedenti di polizia e tutti sottoposti alla verifica sul possesso della certificazione verde. Un cittadino straniero è stato accompagnato presso il Gabinetto di Polizia Scientifica per essere fotosegnalato e successivamente accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione per valutare la sua posizione sul territorio nazionale. A Torre Angela invece gli agenti hanno controllato un’attività di somministrazione di alimenti e bevande con sala scommesse dove è stato accertato la violazione per il mancato rispetto dell’orario di funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro elevando al titolare una sanzione paria 150 euro.

All’interno dello stesso gli Ispettori del S.I.A.N., in considerazione delle carenti condizioni igienico sanitarie e delle mancanze sotto il profilo strutturale, hanno applicato delle prescrizioni, da eseguire ai fini della prosecuzione dell’attività lavorativa. All’interno sono state identificate 16 persone, tra cui il titolare, un cittadino straniero e 3 con precedenti penali, tutti sottoposti al controllo sul possesso del green pass e, grazie al fiuto del cane antidroga è stato trovato un avventore in possesso di sostanza stupefacente e per questo è stato segnalato alla locale Prefettura.

Sono stati effettuati dal personale del Reparto Prevenzione Crimine 4 posti di controllo dove è stata contestata ad un automobilista una sanzione al codice della strada per mancata esibizione della patente, 1 sequestro amministrativo per mancanza di copertura assicurativa e 1 sequestro di veicolo. Le unità moto montate dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico nelle zone di Tor Bella Monaca, Finocchio e Ponte di Nona  presso esercizi pubblici quali supermercati e tabaccherie

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...