In aumento gli investimenti nel marketing: come lavorare in quest’ambito?

In aumento gli investimenti nel marketing: come lavorare in quest’ambito?

La pandemia ha cambiato radicalmente il modo di operare delle aziende, che si sono rivolte alle strategie di marketing e comunicazione online per rimanere a galla. Questo spostamento verso la digitalizzazione ha permesso alle imprese di raggiungere un pubblico più vasto e di ampliare la propria base di clienti, ma presentando anche nuove sfide e opportunità per chi lavora in questo campo. Vediamo dunque come lavorare nel marketing.

Gli investimenti nel marketing e nella pubblicità del 2021/2022

Nel 2021 in Italia sono stati investiti addirittura 9 miliardi di euro in advertising. La spesa pubblicitaria ha dunque raggiunto vette da record, come detto a causa della pandemia, che ha spinto molte imprese verso la tanto agognata transizione digitale. Si parla della nascita degli e-commerce e dell’investimento in ADS, dunque in pubblicità a pagamento online tramite motori di ricerca come Google e social come Instagram e Facebook.

 

Naturalmente anche la pubblicità classica ha contribuito non poco al raggiungimento di queste cifre: in tal caso si fa riferimento agli spot televisivi, alla radio, alla promozione cartacea e ad altri canali come la cartellonistica. Inoltre, gli esperti del settore prevedono che questo mercato continuerà a crescere, spostandosi sempre di più in direzione del digitale (64%), ma mantenendo comunque un’anima multicanale. Chiaro che questo spostamento nei piani del marketing ha creato anche nuove professioni, che verranno approfondite nel prossimo paragrafo.

Come lavorare nel settore del marketing?

Poiché un numero sempre maggiore di aziende investe nel marketing e nella comunicazione online, è importante che i professionisti del settore si mantengano al passo con le tendenze attuali e utilizzino tecniche innovative.

 

Chi invece sta studiando e intende approcciare questo mondo, dovendo ad esempio decidere il percorso di laurea, deve fare molta attenzione a quelle che oggi vengono considerate le tendenze del domani. Oggi, infatti, il marketing è presente in ogni settore della società, da quello della moda, passando per quello ospedaliero fino ad arrivare allo sport. Naturalmente per poter lavorare in quest’ultimo ambito sono necessarie delle competenze precise, acquisibili con una laurea o con un master in marketing sportivo, ad esempio, da seguire anche su piattaforme online riconosciute.

 

Altri possibili percorsi di studio per abbracciare queste nuove professioni? Si fa ad esempio riferimento ai corsi specializzanti in ambiti come la SEO e il social media management, che in Italia non possono ancora contare su una presenza universitaria. Siccome il marketer è una figura poliedrica, deve possedere delle competenze trasversali.

 

Il copywriting, ad esempio, è uno strumento fondamentale per creare campagne pubblicitarie efficaci, ma bisogna anche saper studiare i mercati e interpretare (e intercettare) gli intenti di ricerca del pubblico. Sono molto importanti anche il problem solving e la capacità di lavorare in team, insieme alla creatività e ad una certa predisposizione al rischio.

In aumento gli investimenti nel marketing come lavorare in quest’ambito.doc

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...