TI ho conosciuto per caso e te ne sei andato con gentilezza, ciao Paolo!

2.175

Ti ho conosciuto per caso, grazie ad un caro amico, Alessandro Rizzo che ci presentò, da quel giorno tante parole, tante ore, tante battute e temi affrontati, tante risate.

Tu Paolo sei un dono di parole, saggio e comprensivo, ma allo stesso tempo lineare e deciso.

Eri un jolly, un uomo che da solo teneva banco, un parlatore, una mente rara, avevi il dono di essere dolce e tenero, e nello stesso istante fermo e riflessivo.
Un anima buona, forse la vita ti ha segnato, a volte la vita ci segna, ci cambia.

Tu Paolo, della vita sei sempre stato innamorato, nonostante tutto. Forse hai fatto delle scelte inappropriate o forse erano proprio quelle giuste, ma tu, Paolo, riflessivo, razionale, e pensieroso, nel cuor tuo sapevi il significato della parola sofferenza, la conoscevi e la accoglievi come parte della tua stessa vita.

Tanti volti, tante persone, tante parole, le tue parole però, colme di quella carica vitale, resteranno sempre nelle nostre menti, nella mia, e nei nostri cuori.

Un uomo che ha amato la vita. Ce ne si accorgeva in ogni tuo gesto, in ogni tua frase, l’amore per la vita era il tuo punto fermo.

A volte ti lamentavi, le tue lamentele forse erano tali perché dalla vita, tu Paolo, avresti forse voluto un po’ di più, forse più dolcezza, forse più amore.

La vita amata, il jolly, il riflessivo e romantico. Infatti nei tuoi spettacoli cambiavi e lasciavi alle spalle quel vestito riflessivo e razionale per esplodere in emozioni, da attore Paolo eri fantastico, non ti si riconosceva, ma forse, li sul palco, eri proprio tu il vero Paolo, il Paolo felice, sgambettante, contento e geniale, professionale e superlativo.
Un brillante attore, un brillante uomo.

Gli ultimi spettacoli Paolo Grassi li ha interpretati al teatro Avirex Tertulliano, poi si e ammalato, e così come lo incontrai, per caso, con la stessa dolce e delicata gentilezza, se ne andato.

Mi resterà la tua immagine, il tuo ricordo, i tuoi pensieri, ma soprattutto mi resterà quella forza della vita, nella vita, che anche se mascherata da una finta malinconia, era una vita che brillava di tanta voglia, e brillerà per sempre, in tutti quelli che ti hanno conosciuto.

Ciao Paolo, ora, ovunque tu sia, potrai recitare lo spettacolo migliore, te stesso.

Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...