Istituto Secoli vincitore del contest Youimpresa 2017

56

E’ stato assegnato alla storica scuola di moda Istituto Secoli di Milano il premio YouImpresa 2017 come migliore video di impresa. Il contest promosso dalla Camera di Commercio di Milano ha l’obiettivo di valorizzare il video come nuovo elemento di comunicazione aziendale e promuovere l’impiego, tra le piccole e medie imprese, delle moderne tecnologie 2.0.

A selezionare il vincitore del contest ci ha pensato una giuria appositamente nominata che ha avuto tra l’altro il compito di analizzare tutte le candidature pervenute nella playlist del canale Facebook della Camera di Commercio di Milano.

La cerimonia di premiazione che si terrà presso il Teatro alla Scala il 28 maggio 2017 in concomitanza con il Premio Milano Produttiva. Per l’occasione salirà sul prestigioso palco milanese per ritirare il premio il Presidente Stefano Secoli.
Nel dettaglio il video dell’Istituto Secoli dal titolo “Know how to dream, Know how to create” racconta, in 34 secondi, quel momento speciale in cui le idee prendono forma. Lo fa attraverso il gesto creativo di una bambina ed è un racconto emozionale, capace di entrare in relazione diretta con chi lo guarda toccando corde profonde.

Ma l’Istituto Secoli è protagonista del 2017 non solo attraverso la dimensione fisica e materica della sua struttura o dell’offerta formativa, ma in quanto sede di un patrimonio immateriale fatto di conoscenze e valori unici. Si tratta di strumenti intangibili ma concreti, che accompagnano verso la realizzazione dei propri sogni.

Questa scuola è infatti un punto di riferimento per lo studio della modellistica nel mondo. Una realtà d’eccellenza con alle spalle oltre ottanta anni di storia. All’Istituto Secoli di Milano hanno studiato, tra gli altri, Roberto Rimondi di Aquilano e Rimondi, Claudio Marenzi presidente di Sistema Moda Italia e CEO di Herno, Pino Lerario mente creativa del brand Tagliatore e il giovane designer cinese Miaoran, il cui brand è stato scelto e supportato da Giorgio Armani.
Un mondo quindi capace di far dialogare gli studenti con le aziende protagoniste nel panorama della moda, una fucina di talenti e un ambiente contemporaneo, dinamico e internazionale, ideale per apprendere un metodo che sarà la chiave del successo per i fashion maker di domani.

Articolo di Settimio Martire


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...