Da Trieste ad Atene di "corsa". L'impresa sportiva di Giacomo Goina

9

Milano 19 gennaio 2017 – Viaggerà in terre difficili dove la stanchezza e la fatica saranno all’ordine del giorno. Giorni interi a correre e chilometri sotto i piedi.
Giacomo Goina è nato a Trieste nel 1989, attualmente vive a Milano, diplomato a luglio del 2016 come ‘Danzatore’ presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.
L’impresa sportiva di Giacomo rappresenta un contributo personale alle varie sfaccettature demografiche che, partendo da Trieste, incontrerà durante le varie tappe. Il percorso “podistico” attraverserà e raggiungerà diverse località e città, ognuna delle quali ha alle spalle una storia propria ma allo stesso tempo una storia comune tra loro.

L’impresa da nome “42×42 BORN TO RUN” sarà una maratona a tappe, con un percorso simbolico e significativo che vedrà impegnato Giacomo dal 17 aprile 2017 da Piazza dell’Unità d’Italia di Trieste e si concluderà a Piazza Syntagma di Atene il 29 maggio 2017, giorno in cui il corridore ripeterà la mitica ‘Maratona’, dalla città eponima ad Atene.
Correrà per un totale di 1512 km spalmati su 6 settimane, ognuna delle quali prevede 252 km, che vengono suddivisi in 42 km ogni giorno.

“Di fatto le città che attraverserò correndo – ci racconta Giacomo – provengono da un passato storico complesso. Ricordiamo che Trieste fu contesa ai tempi della Seconda Guerra mondiale tra Italia e Jugoslavia e che molti concittadini furono costretti ad esodare ed abbandonare le loro case. Tutt’ora molti connazionali dell’uno e dell’altro paese hanno avi di origini differenti dal luogo in cui abitano: situazione vissuta personalmente dai miei genitori. Da qui nasce la mia corsa, come ‘Unione’ di generazioni, persone, paesi”.

“Viaggiare in terre così povere potrebbe essere visto come un affronto. Inoltre la stanchezza e la fatica saranno all’ordine del giorno. Giorni interi a correre e chilometri sotto i piedi – continua Giacomo – associare il correre all’idea di viaggio, di esplorazione e di conoscenza e ho iniziato a lavorare per rendere reale “42X42 BORN TO RUN” che è appunto la mia sfida da sogno”.

Buona corsa Giacomo!

Articolo di Lorenzo Chiaro

Commenti
Loading...