Taranto, scoperto market della droga: 6 arresti

Veniva riconosciuta una paga settimanale a chi si occupava dello spaccio, con una rendicontazione giornaliera sul ricavato

Taranto, scoperto market della droga: 6 arresti.

Un vero e proprio market della droga con la previsione di orari di apertura e chiusura fino alle 18.00 che, addirittura, avrebbe risentito delle limitazioni legate alla pandemia da Covid-19.

La Squadra Mobile di Taranto ha arrestato 6 persone (3 in carcere e 3 agli arresti domiciliari) presunte responsabili, a vario titolo e ruoli, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare hashish. Risultano indagate altre due persone – di cui una donna – per gli stessi reati.

Le indagini sono partite nel luglio del 2021 a seguito del fermo di indiziato di delitto a carico di un destinatario della misura in carcere, un 38enne individuato quale figura determinante che concorreva con i restanti indagati nell’attività di spaccio.

Alla base del provvedimento cautelare vi è il tenore delle conversazioni telefoniche che farebbero emergere come il 38enne, unitamente ad uno degli indagati, 36enne, si occupasse dell’approvvigionamento dello stupefacente e della predisposizione delle dosi che, consegnate a due degli ulteriori indagati, sarebbero state commercializzate.

Veniva riconosciuta una paga settimanale a chi si occupava dello spaccio, con una rendicontazione giornaliera sul ricavato, con l’invito a tenere aperto più a lungo il circolo per agevolare la vendita.

Sulla scorta dell’analisi delle conversazioni, gli investigatori sono riusciti a compendiare una possibile tabella ricostruttiva della quantità minima spacciata dagli indagati nel 2021 e dei loro ricavi: più di 13 kg di sostanza stupefacente per un ricavo superiore a 122mila euro.

taranto

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...