Taranto, blitz antimafia contro i Lucchese

Arrestati 15 membri del clan di San Giorgio Jonico (TA)

Taranto, blitz antimafia contro i Lucchese.

Lo scorso 4 ottobre, i Carabinieri del R.O.S. hanno arrestato 15 soggetti ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi e munizioni. Gli indagati erano attivi sul territorio di San Giorgio Jonico (TA).

L’indagine avrebbe documentato l’operatività dei Lucchese di San Giorgio Ionico (TA), dediti al traffico e allo spaccio di stupefacenti in una vasta area della provincia di Taranto.

Il clan esercitava un controllo pressoché monopolistico del mercato illecito degli stupefacenti, che arrivavano a Taranto attraverso una rete di fornitori delle province di Brindisi e Lecce.

Impressionante la rete di relazioni che l’organizzazione era riuscita a costruirsi. Sarebbero coinvolti anche membri delle istituzioni, che, in vario modo, avrebbero favorito gli indagati.

L’indagine si è avvalsa anche degli apporti di un collaboratore di giustizia già legato alla cosca di ‘ndrangheta Flachi – Trovato – Schettini, attiva in Lombardia.

Arresto carabinieri

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...