Polizia di Stato, intensificati i controlli della stradale

11.995 pattuglie messe in campo nella prima metà di agosto

Polizia di Stato, intensificati i controlli della stradale.

La Polizia di Stato durante la stagione estiva assicura la sicurezza dei cittadini sulle autostrade e sulla grande viabilità nazionale attraverso le articolazioni territoriali della Polizia Stradale: 11.995 pattuglie di vigilanza stradale messe in campo in questa prima metà di agosto.

Oltre ad aver prestato ausilio ad utenti della strada in difficoltà (in 6.390 casi), la Polizia Stradale è intervenuta per l’accertamento di 59.577 infrazioni stradali, delle quali 2.030 per il mancato o lo scorretto utilizzo delle cinture di sicurezza o dei sistemi di ritenuta per bambini, 1.098 violazioni delle norme sul corretto utilizzo del telefono cellulare o altri apparati con sistemi vivavoce o con un auricolare, 655 violazioni per la circolazione in autostrada con veicolo non revisionato.

Sono stati sottoposti a controlli delle condizioni psicofisiche 12.443 conducenti (+12% rispetto allo stesso periodo del 2021), dei quali 427 sono risultati positivi e denunciati per guida in stato di ebbrezza alcolica, mentre 42 sono stati i conducenti denunciati per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Complessivamente, sono state ritirate 1.055 patenti e 1.302 carte di circolazione (rispettivamente +23,1% e +15,1% rispetto allo scorso agosto), mentre a seguito delle contestazioni di illeciti stradali sono stati decurtati 93.605 punti patente.

In questo periodo di esodo estivo è stata intensificata anche l’attività di prevenzione della Polizia Stradale non solo in autostrada ma anche sulla viabilità ordinaria, attraverso un dispositivo complesso che si avvale anche di un Laboratorio di analisi Mobile e del Pullman Azzurro.

Oltre alle pattuglie in auto e in moto, supportate dall’alto da velivoli per il monitoraggio del traffico, la Stradale effettua servizi mirati, in modo da contrastare la guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e di alcolici.

I poliziotti, infatti, si avvalgono in tutti i fine settimana, di un Laboratorio mobile per lavorare in stretto contatto con un medico e un biologo per intercettare su strada chi si è messo al volante dopo aver assunto droghe. In caso di esito positivo di un test rapido, il conducente viene messo a disposizione dell’equipe sanitaria e, in pochi minuti, il laboratorio rilascia il responso, che farà fede anche nelle aule di tribunale, con un effetto deterrente immediato.

Il laboratorio ha già fatto tappa sul Lago di Garda, in riviera Romagnola, a Jesolo, San Benedetto del Tronto, Monopoli, Gallipoli, sul litorale domizio e a Sorrento, ma raggiungerà anche il litorale romano e pontino, la Versilia, la Meremma, la riviera ligure e il litorale calabro.

La Polizia Stradale, nelle stesse località di villeggiatura, incontra i cittadini per diffondere, attraverso il Pullman azzurro, la cultura della guida sicura. Si tratta di un’aula multimediale itinerante attraverso cui un team di esperti comunicatori fa toccare con mano ai visitatori, attraverso prove con simulatori di guida e altre apparecchiature, cosa significa guidare dopo aver bevuto o assunto stupefacenti.

Anche nelle aree di servizio autostradali maggiormente frequentate la Polizia Stradale, con il Camper Azzurro e la presenza della Lamborghini,  incontra i viaggiatori, insieme a operatori di Autostrade per l’Italia e sanitari dell’ANPAS, per sensibilizzarli sulle conseguenze che possono derivare da condotte di guida scorrette, proponendo filmati a tema su cinture, caschi, distrazione, etc.; facendo provare il tappeto e gli occhiali che riproducono lo stato di ebrezza da alcolici e quello di alterazione da droghe; intrattenendo i più piccoli con esercizi interattivi e consegnando ai ragazzi ed agli adulti gadget, tra cui gli alcool-test monouso. 

Inoltre, nelle stesse aree è possibile effettuare un “check-up sanitario” per controlli speditivi sulle condizioni fisiche (ad es. pressione sanguigna, temperatura corporea ecc.).

Anche nelle prossime giornate la Polizia Stradale si avvarrà quotidianamente di:

–          1.100 pattuglie in auto;

–          100 pattuglie in moto;

–          100 pattuglie di P.G. in borghese per il controllo delle aree di servizio in autostrada;

–          20 Uffici mobili;

–          160 autovelox;

–          350 telelaser;

–          500 etilometri per il controllo dei conducenti;

–          176 Topcrash-PS per il rilievo planimetrico georeferenziato del campo del sinistro stradale;

–          400 Police controller per la lettura dei cronotachigrafi dei mezzi pesanti

Schermata 2022-08-17 alle 12.22.46

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...