Chiavari, lotta lo spaccio a tutto campo: un arresto a levante, un denunciato in centro e uno a ponente

Arrestato 59 enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e due denunciati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di farne commercio

Chiavari, lotta lo spaccio a tutto campo: un arresto a levante, un denunciato in centro e uno a ponente.

A Chiavari alle ore 09,30 del 17 marzo la squadra investigativa del Commissariato Chiavari ha arrestato un 59 enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo aveva avviato l’illecita attività all’interno della sua abitazione, infatti gli agenti ieri sera hanno rintracciato un acquirente uscito dal portone dell’abitazione in possesso di una dose di eroina, e una volta entrati nell’appartamento, hanno proceduto a perquisizione. All’interno sono stati rinvenuti 33 gr. di eroina e 40 gr. di hashish.

L’uomo si è giustificato dicendo di spacciare da poco tempo perché non aveva ancora percepito il reddito di cittadinanza e aveva bisogno di soldi. La direttissima è prevista nella mattinata del 17 marzo.

Anche nel centro storico il servizio mirato antidroga ha dato i suoi frutti, nella serata del 16 marzo.

Gli agenti del Commissariato Centro, unitamente a personale dell’R.P.C., della Questura, della Polizia Locale, della G.d.F e di due unità cinofile con i cani Leone e Costantin, hanno effettuato un’attività di controllo del territorio nei i vicoli.

Una 18enne, incensurata, è stata denunciata per detenzione sostanza stupefacente ai fini di farne commercio. La ragazza, segnalata dal fiuto infallibile del piccolo Leone, aveva nel suo zaino un involucro contenente quasi 50 gr. di hashish.

Poco prima, sempre nei vicoli, i cani antidroga avevano trovato in due “imboschi” – nei pressi di un ponteggio e in un anfratto nel muro- alcune stecche di hashish, che sono state sequestrate a carico di ignoti.

In Vico Alberto di Bozzolo alle ore 03.20 del 17 marzo i poliziotti della volante Cornigliano in transito in via Pacinotti, hanno notato un uomo mostrare un involucro ad una ragazza nei pressi di una discoteca  frequentata per lo più da giovanissimi.

Gli operatori prontamente hanno invertito la marcia e fermato il soggetto, un 34enne, che è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina e 220 euro, presumibilmente provento di spaccio.

L’uomo, denunciato per detenzione sostanza stupefacente, ha motivato la scelta del luogo di spaccio dicendo che “i giovani si devono pur divertire”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...