Trieste, conferenza in onore del percorso lavorativo del fotografo Alfonso Mottola

“Il Carso di Alfonso Mottola per immagini in movimento” è il titolo dell'evento dove vedremo le sue foto commentate e aggiunte di movimento da alcune riprese

Trieste, mercoledì 19 gennaio, alle ore 17.00, presso la sala Bazlen di Palazzo Gopcevich, in via Rossini 4 a Trieste, Giulio C. Ladini ed Enrico Lucarelli per Zunami Film Studio terranno una conferenza intitolata “Il Carso di Alfonso Mottola per immagini in movimento”.
L’appuntamento fa parte del calendario delle iniziative Alfonso Mottola e dintorni organizzato a latere della mostra L’archivio di Alfonso Mottola nella Fototeca dei Civici Musei dei Storia ed Arte di Trieste. Non solo fotografie, organizzata dal Servizio Musei e Biblioteche e curata da Claudia Colecchia, che rimarrà aperta fino al giorno 27 febbraio 2022, con i seguenti orari: da martedì a domenica, dalle ore 10.00 alle ore 17.00, lunedì chiuso. Ingresso libero.
Nell’occasione del centenario della nascita del fotografo Alfonso Mottola (1921-2008), l’archivio, donato dalla moglie subito dopo la sua scomparsa, è stato in gran parte condizionato, catalogato e digitalizzato. La produzione fotografica degli anni Sessanta e Settanta è legata principalmente ai libri pubblicati da solo o in collaborazione con altri autori dedicati a Trieste e al Carso. Il racconto per immagini non mette in scena una città statica, contemplata, ma narrata attraverso gli occhi di chi la vive e ne condivide quotidianamente esperienze e sorti. Si sofferma a lungo a descrivere il Carso e, consapevole del rischio della progressiva perdita d’identità di quei luoghi, realizza un romanzo visivo in cui le foto, concatenate tra loro, immortalano una terra ancora abitata da bambini, donne, soprattutto anziane, uomini impegnati nel duro lavoro della terra.
Giulio Ladini ed Enrico Lucarelli presentano il video dedicato alla mostra, della durata di 17 minuti. Le fotografie proposte lungo il percorso espositivo, commentate dalla curatrice, sono restituite in movimento e integrate da alcune riprese del Carso di oggi.
Il tema della perdita della memoria dell’identità dei luoghi è uno dei temi già affrontato dai due autori: il documentario #CAVANASTORIES narra i ricordi legati a Cavana e a Cittavecchia che rischiano di andare dispersi mentre, proprio in questo periodo, è in corso la realizzazione di un progetto dedicato al Carso.

Prenotazione consigliata a [email protected] Ingresso libero con obbligo di indossare la mascherina FFP2 durante la permanenza in Museo. All’ingresso sarà rilevata la temperatura e verrà richiesta l’esibizione del Green Pass rafforzato.
Info: www.fototecatrieste.it; ; [email protected]; tel. 040/6754039.
Trailer link

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...