Trieste, banda a “gestione familiare” rubava rame nei capannoni di mezza Europa

Uno di loro è stato rintracciato mentre cercava di rientrare in Romania

Trieste, banda a “gestione familiare” rubava rame nei capannoni di mezza Europa.

Aveva messo su una banda a “gestione familiare” per il furto di rame nei capannoni di mezza Europa. La loro specialità era riuscire a rubare rapidamente il rame abbandonato.

In Belgio, però, qualcosa era andato storto: i componenti della banda erano stati filmati mentre rubavano 38 blocchi di zinco. Ma il fatto di essere dei veri e propri “itineranti del furto” li aveva tenuti salvati dalla galera.

Tutto questo fino al controllo di una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Aurisina. I militari dell’Arma hanno rintracciato uno degli appartenenti alla banda mentre cercava di rientrare in Romania, sul quale pende un mandato di arresto europeo emesso in Belgio lo scorso settembre.

L’equipaggio ha arrestato un 46enne di origini romene e lo ha condotto nel carcere del Coroneo in attesa dell’estradizione.

foto fernetti 3

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...