Trieste, arrestato 24enne rumeno dopo una latitanza più di 6 anni

Il reato risale al 2015, quando l'uomo aveva sfondato la vetrina di un negozio impossessandosi di merce per 3.000 euro

Trieste, nella giornata di ieri, nel corso di mirati servizi di retrovalico finalizzati al rintraccio di latitanti, i Carabinieri della Stazione di Basovizza unitamente a quelli del Radiomobile di Aurisina hanno tratto in arresto un cittadino rumeno, 24enne, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Torino.

I fatti di cui si è reso colpevole risalgono all’agosto del 2015 quando l’uomo, in concorso con altri soggetti, aveva sfondato la vetrina di un esercizio commerciale e si era impossessato di merce per un valore di 3.000 euro, in prevalenza smartwatch.

Successivamente si era sottratto alla giustizia iniziando una latitanza durata più di 6 anni ed interrotta dai Carabinieri che lo hanno individuato su un autobus di linea proveniente dalla Romania, dove aveva trascorso le festività di fine anno.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e condotto al carcere di Udine dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...