Pordenone, la Polizia di Stato chiude un locale per 5 giorni per aver violato le norme anti-covid

Locale chiuso per violazione alla normativa covid-19: all’interno attività di discoteca abusiva

Pordenone, la Polizia di Stato chiude un locale per 5 giorni per aver violato le norme anti-covid.

Nella serata di ieri, verso le ore 21.30, veniva effettuato un controllo presso il locale “Osteria Vecchia Maniago – Antica Coltelleria”, sito a Maniago (PN). Il controllo veniva disposto in quanto, da un monitoraggio della “rete” e dei “social media, era emersa la pubblicizzazione di un evento musicale denominato “Ritmo” all’interno del suindicato locale. Effettivamente, il personale operante, nel momento in cui effettuava l’accesso nel pubblico esercizio, riscontrava che nel cortile interno dello stesso si stava svolgendo il suindicato evento musicale, alla presenza di un “disc jockey” e di un centinaio di avventori.

L’iniziativa veniva immediatamente interrotta dagli operatori, in quanto si era creata una situazione di assembramento tra i giovani, tutti privi di mascherina e riuniti nei pressi della “consolle” del d.j.. Le verifiche amministrative immediatamente attuate, consentivano di accertare che l’iniziativa musicale si stava svolgendo senza la prescritta “autorizzazione”; inoltre, emergeva che il gestore dell’esercizio era privo di green pass e non aveva ottemperato alla normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del virus covid-19. In particolare, al predetto veniva contestata la violazione per non aver controllato che tutti i dipendenti fossero muniti di green pass e che analogo controllo fosse stato effettuato a tutti gli avventori all’ingresso del locale. Al termine dei controlli, si riscontrava, inoltre, che anche l’aiuto-cuoco risultava sprovvisto del green pass.

In relazione a quanto sopra, essendo stata, quindi, rilevata la violazione della normativa anticovid, si è proceduto alla chiusura provvisoria per giorni 5, ex art. 4 comma 4 D.L. 19/2020 e alla contestazione della conseguente sanzione pecuniaria. L’Ufficio Polizia Amministrativa e Sicurezza – U.P.A.S. della Questura sta procedendo ad ulteriori approfondimenti ed accertamenti, in ordine alle autorizzazioni e licenze del pubblico esercizio, al fine di valutare eventuali ulteriori profili di interesse, in quanto, come documentato, consapevolmente si stava svolgendo una serata danzante con il D.J. alla consolle

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...