Vicenza, ricordo delle vittime del Ponte Morandi: saranno piantati 43 alberi nel Parco della pace

L'iniziativa avverrà domenica 13 marzo nel corso di una cerimonia preceduta da una messa a Monte Berico

Vicenza, ricordo delle vittime del Ponte Morandi: saranno piantati 43 alberi nel Parco della pace.

Dopo Genova sarà Vicenza a piantare 43 alberi in ricordo delle vittime del Ponte Morandi. Lo farà nel corso di una cerimonia domenica 13 marzo al Parco della Pace, a cui si potrà partecipare solo su invito perché l’area verde è ancora un cantiere con accesso contingentato.

Nei prossimi anni la piantumazione dei 43 alberi, uno per ogni persona scomparsa, sarà proposta in ognuna delle città da cui provenivano le vittime del crollo.

Questa mattina hanno presentato il programma della manifestazione il sindaco Francesco Rucco, gli assessori Simona Siotto, Cristina Tolio e Mattia Ierardi, il consigliere Roberto Cattaneo e la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo 8 Catia Coccarielli.

“Siamo orgogliosi – ha detto il sindaco Francesco Rucco – di dare il via ad un percorso che si snoderà tra le città delle vittime del crollo per fare memoria di un fatto gravissimo, causato dall’incuria dell’uomo, che non si deve mai più ripetere. Domenica al Parco della Pace il nostro pensiero andrà ai morti di quella tragedia, ma anche a tutte le vittime civili e militari del conflitto in atto in Ucraina, nella speranza che prevalga quanto prima il dialogo“.

Da Genova sono attesi circa 60 ospiti in rappresentanza del Comune di Genova, del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi e dell’associazione culturale Noi per Voi.

Saranno presenti anche i familiari del vicentino Vincenzo Licata, una delle 43 vittime del crollo.

“Dopo il dramma di Genova – ha ricordato il consigliere Roberto Cattaneo – che ha coinvolto anche il nostro concittadino Vincenzo Licata, tra le nostre due città si è subito stretto un particolare legame che rinsalderemo domenica. Al termine della cerimonia i circa 60 ospiti che arriveranno da Genova saranno accolti dalla Pro Loco Postumia in una sorta di gemellaggio tra le nostre due comunità“.

In collaborazione con l’istituto comprensivo 8, accanto ai bambini genovesi parteciperà alla piantumazione degli alberi una rappresentanza degli alunni delle classi quinte delle primarie di via Prati, Ghirotti e Polegge.

“Abbiamo voluto che i nostri bambini – ha spiegato l’assessore all’istruzione Cristina Tolio – fossero protagonisti con i compagni genovesi di questo momento di consapevolezza civica e di rinascita, coinvolgendo, grazie alla collaborazione con la dirigente dell’istituto comprensivo 8 Catia Coccarielli, proprio le scuole che gravitano nell’area del Parco della Pace”.

La giornata in memoria delle vittime del Ponte Morandi comincerà alle 10, con la messa al santuario di Monte Berico presieduta dal vescovo monsignor Beniamino Pezziol.

Alle 11.15 al Parco della Pace ci sarà la cerimonia di piantumazione di 43 alberi, da parte di un gruppo di alunni delle scuole di Genova e, per Vicenza, degli alunni dell’istituto comprensivo 8 appartenenti alle classi quinte delle primarie di via Prati, Ghirotti e Polegge.

Gli alberi saranno messi a dimora nella zona in parte già piantumata a nord della futura sede della protezione civile. Si tratta di 15 frassini, 15 salici e 13 pioppi, alti circa un metro e mezzo.

Sarà posizionata anche una targa da parte del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi.

Dopo l’intervento delle autorità, la cerimonia si chiuderà, alle 12.30, con il saluto della Fanfara Provinciale Bersaglieri.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...