fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza, riapre la terrazza della Basilica palladiana. Nel salone aperta la mostra Pop/Beat e in Domus comestabilis esposte le prime pagine del Giornale di Vicenza degli anni ’60 e ’70

Il mercoledì è dedicato alla musica nei locali

Vicenza, riapre la terrazza della Basilica palladiana. Nel salone aperta la mostra Pop/Beat e in Domus comestabilis esposte le prime pagine del Giornale di Vicenza degli anni ’60 e ’70.

Con l’avvicinarsi della primavera riapre la terrazza della Basilica palladiana, quest’anno in anticipo e già in modo continuativo. Si parte domani, mercoledì 20 marzo, in concomitanza con l’apertura prolungata fino alle 22 della Basilica e della mostra “Pop/Beat, Italia 1960-1979. Liberi di Sognare”, nell’ambito del programma di eventi “èPrimavera”.

La terrazza, quindi, rimarrà aperta il mercoledì fino all’1 maggio e il fine settimana, venerdì, sabato e domenica, per tutta l’estate, di giorno dalle 10 alle 18 e la sera con il servizio bar.

Ad annunciare l’apertura erano presenti oggi in terrazza della Basilica palladiana il sindaco Giacomo Possamai, l’assessore alle politiche giovanili Leonardo Nicolai, l’assessore ai grandi eventi Leone Zilio e l’assessora allo sviluppo economico e al territorio Cristina Balbi. Era presente anche il gestore del bar, Alberto Quaresimin.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

«Prende il via ufficialmente stasera “èPrimavera” – ha detto il sindaco Giacomo Possamai – con una serie di eventi che renderanno vivo il centro storico. Nel programma rientra anche l’apertura della terrazza della Basilica, in anticipo quest’anno, perché già da domani, per sette mercoledì, il monumento prorogherà l’apertura fino alle 22 con la possibilità di vedere fino a quell’ora la mostra Pop/Beat nella quale si svolgeranno eventi. La sera, inoltre, aprirà anche il bar che il mercoledì proporrà musica anni ’60 – ’70 per ricreare l’atmosfera del periodo in cui è ambientata la mostra. L’apertura della terrazza si sposa con la nostra intenzione di rendere vivo il centro storico, un luogo simbolico e un biglietto da visita per la città. Domani, inoltre, prenderà il via in mostra un ciclo di eventi serali con il curatore in programma tutte le settimane, il mercoledì. Infine, in Domus comestabilis saranno esposte 10 prime pagine del Giornale di Vicenza degli anni ’60-’70».

«Il calendario di “èPrimavera” parte oggi, martedì, nel giorno dedicato allo sport, a cui parteciperanno le associazione di pugilato e arti marziali in piazza Biade. Continua anche CorrixVicenza di Atletica Vicentina, con le altre associazioni sportive, che dalla zona accanto al Teatro Comunale raggiungono, su nostra specifica richiesta, le vie della città. Inoltre, ci stanno giungendo numerose richieste da parte di associazioni che vogliono partecipare ai martedì sportivi», ha commentato l’assessore ai grandi eventi Leone Zilio.

«Il mercoledì è dedicato alla musica nei locali – è intervenuta l’assessora allo sviluppo economico e al territorio Cristina Balbi -. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Confcommercio che si occupa del coinvolgimento dei commercianti. Domani il programma musicale interesserà piazza delle Erbe con l’auspicio che ci sia una sempre maggiore adesione dei locali, che si trovano anche in altre zone del centro, per allargare le iniziative e coinvolgere le persone con la maggiore offerta possibile».

«Giovedì ExVuoto teatro inizierà a proporre attività per famiglie e bambini in piazza dei Signori. Inoltre ci stanno contattando diversi artisti di strada che chiedono di esibirsi, come da nostra proposta proprio il giovedì. “èPrimavera” ha l’obiettivo di far conoscere ai cittadini le opportunità che già ci sono in città e di facilitare il più possibile lo svolgimento delle attività in centro. Abbiamo deciso di concentrarci nelle giornate infrasettimanali perchè sono quelle in cui il centro è meno popolato» – ha concluso l’assessore alle politiche giovanili Leonardo Nicolai.

I mercoledì di “èPrimavera”

La stagione della terrazza aprirà ufficialmente mercoledì 20 marzo alle 19 con una festa in musica con il dj Prince Anizoba e il servizio bar a disposizione. Per l’occasione l’accesso sarà gratuito.

Ogni mercoledì sera, inoltre, in terrazza il bar proporrà musica anni ’60 – ’70, in tema con la mostra “Pop/Beat”.

Una novità accoglierà i visitatori: nella Domus comestabilis saranno esposte 10 prime pagine del Giornale di Vicenza con gli eventi più significativi degli anni ’60 e ’70, evento collaterale della mostra “Pop/Beat”.

Nel giorno centrale della settimana, dal 20 marzo al 20 aprile, sono in programma anche i “Mercoledì col curatore!” durante i quali Roberto Floreani accompagnerà i visitatori alla scoperta della mostra “Pop/Beat” con un ciclo di eventi speciali.

Domani, nel primo appuntamento, alle 20.30 verranno recitati testi, tra cui inedite interpretazioni di brani dell’Antigruppo siciliano, ed è prevista una visita guidata alla mostra con il curatore Roberto Floreani dove l’esplorazione sarà animata da una prospettiva, “l’artista racconta l’artista”, in una sequenza di suggestioni inedite.

Partecipazione, fino a esaurimento posti disponibili, previo acquisto del biglietto d’accesso alla mostra.

Informazioni: http://www.mostrapopbeat.it

https://www.comune.vicenza.it/

Aperture terrazza

La terrazza si potrà visitare mercoledì 20, 27 marzo, 3, 10, 17, 24 aprile e 1 maggio e venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18 acquistando il biglietto per visitare il monumento o la mostra “Pop/Beat, Italia 1960-1979. Liberi di Sognare”.

La terrazza, con il servizio bar sarà aperta il mercoledì 20, 27 marzo, 3, 10, 17, 24 aprile e 1 maggio dalle 18 alle 22. E venerdì, sabato e domenica con i seguenti orari: 22, 23, 24 marzo dalle 15.30 alle 18; venerdì 29 marzo dalle 15.30 alle 21, sabato 30 e sabato 31 marzo e lunedì 1 aprile dalle 11.30 alle 14.30 e dalle 15.30 alle 21.

Venerdì, sabato e domenica dal 5 al 28 aprile dalle 15.30 alle 21. Martedì 30 aprile dalle 18 alle 22.

Ingresso: 1 euro per residenti di Vicenza e provincia, 2 euro per residenti fuori provincia.

A disposizione un abbonamento da 10 euro per l’ingresso in terrazza in orario serale, per tutta la stagione.

Vicenza, riapre la terrazza della Basilica palladiana. Nel salone aperta la mostra Pop/Beat e in Domus comestabilis esposte le prime pagine del Giornale di Vicenza degli anni '60 e '70

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×