Vicenza, progetto “Berty. Bertoliana Young from 0 to 14” sostenuto dalla Commissione provinciale per le pari opportunità

L'obiettivo è quello di rendere la biblioteca un luogo dei piaceri attraverso la lettura, l'ascoltare, stare insieme, giocare e incontrarsi

Vicenza, progetto “Berty. Bertoliana Young from 0 to 14” sostenuto dalla Commissione provinciale per le pari opportunità.

La Commissione pari opportunità della Provincia di Vicenza, sempre attenta alla promozione della cultura di genere soprattutto rivolta alle giovani generazioni, ha deciso di sostenere il progetto “Berty. Bertoliana Young from 0 to 14” ideato e promosso dalla Biblioteca Bertoliana e dall’Associazione Amici della Bertoliana. Il sostegno si concretizza nella donazione della somma di 1.460 euro da destinarsi all’acquisto di libri, dvd e altri supporti didattici, con attenzione ai contenuti di parità, pari opportunità e contro gli stereotipi di genere.

“Il contrasto agli stereotipi di ogni tipo e non solo di genere è per la Bertoliana da sempre un’importante mission quotidiana – precisa Chiara Visentin, presidente della Biblioteca Bertoliana – perché crediamo nella cultura delle differenze per formare cittadine e cittadini migliori, sempre più attenti a contrastare disuguaglianze, sprechi ambientali, pregiudizi, diversità di opportunità. Berty, il nostro importante progetto in via di attuazione e al quale crediamo moltissimo, sarà sede privilegiata per molte iniziative interculturali per bambini e bambine, ragazzi e ragazze come lo sono d’altra parte già tutti gli spazi dedicati a loro presenti nelle nostre altre sedi. Ringraziamo la Commissione Pari Opportunità della Provincia: la loro attenzione a vigilare la formazione e la costruzione delle comunità del nostro territorio presenti e future è sprone per tutti noi a continuare ad essere sensibili alla tematica ribadita con energia nel Sdg 5 dell’Agenda 2030: raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze.”

La presidente della Commissione, Loredana Zanella dichiara: “In continuità con i progetti già realizzati nelle scuole di Vicenza, abbiamo appoggiato con entusiasmo la realizzazione di uno spazio dedicato alle giovani generazioni, prezioso per la costruzione di una mentalità rispettosa della dimensione di genere e non stereotipata, convinte che è fondamentale intervenire, fin dai primi anni, nella formazione culturale delle ragazze e dei ragazzi“.

La consigliera provinciale delegata Giulia Busato sottolinea: “In occasione dell’otto marzo, giornata internazionale dei diritti della donna, abbiamo pensato ad una iniziativa concreta per sottolineare il nostro impegno nel promuovere una cultura di giustizia sociale. La lettura rappresenta lo strumento più efficace per formare e sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dei valori dell’uguaglianza e dell’equità nonché per combattere le discriminazioni”.

BERTY è il titolo del progetto e anche il nome del logo di questo nuovo spazio bibliotecario che verrà realizzato nei prossimi mesi nella sede di Palazzo Costantini e che prevede, in accordo con l’amministrazione comunale, la realizzazione di due nuove sale con arredi colorati e innovativi riservate ai bambini (0 – 6 anni) e ai ragazzi (7-14 anni). A questo progetto gli Amici della Bertoliana hanno dedicato a fine 2021 una campagna di crowdfunding, che ha permesso di raccogliere la cifra di 12.600 euro, funzionali all’implementazione tecnologica e alla decorazione delle sale, che saranno affidati all’illustratore vicentino Ale Giorgini. Il progetto prevede non solo scaffali colorati con libri e dvd, ma anche con film, cartoni animati e documentari scaricabili da piattaforme streaming; non solo spazi di studio e postazioni servite da wi-fi, ma anche console di gioco, giochi da tavolo, schermi interattivi, nicchie di ascolto audio e video, sedute informali e gradinate per leggere distesi o ascoltare insieme una lettura ad alta voce.

La nuova donazione della Commissione Provinciale delle Pari Opportunità ora crea una nuova importante occasione per il progetto, che ha l’obiettivo di rendere la biblioteca un luogo dei piaceri: piacere di leggere, incontrarsi, stare insieme, ascoltare, giocare.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...