Vicenza, “Estate nei quartieri”: al via le iniziative culturali con teatro, musica ed eventi

Grazie al bando Ripartiamo, da giugno a settembre per 23 progetti totali

Vicenza, sono 23 le proposte totali accolte dal bando “Ripartiamo: estate nei quartieri 2021” che, tra giugno e settembre, animeranno la città con eventi, attività socio-culturali e ricreative. Gli assessori alla partecipazione Matteo Tosetto e alla cultura Simona Siotto hanno presentato oggi le otto iniziative culturali, di teatro e musica in programma nei quartieri e destinate alle famiglie e ai cittadini più colpiti dagli effetti della pandemia.

“L’attenzione dell’assessorato alla partecipazione – spiega l’assessore Matteo Tosetto – è rivolta ai quartieri, all’interazione e ai legami interpersonali che si sviluppano nelle comunità, e alle associazioni del territorio che negli ultimi mesi sono state ferme a causa della pandemia. Grazie al bando “Ripartiamo: estate nei quartieri 2021” sosteniamo con un contributo economico, pari al 60 per cento delle spese, le associazioni che hanno presentato dei progetti per l’estate. In questo momento di ripartenza abbiamo privilegiato inoltre le iniziative all’aperto per dare l’opportunità ai cittadini di riappropriarsi degli spazi che venivano vissuti prima del Covid. Per quanto riguarda, nello specifico, le attività di carattere culturale, è previsto da giugno a settembre un ricco programma di eventi dedicati al teatro, all’arte e alla musica”.

“Tornare a stare insieme con momenti culturali – continua l’assessore Simona Siotto – è importante sia nei quartieri che nel centro storico. Il legame tra la cultura e la partecipazione è fondamentale per far ripartire l’intera città. La cultura, l’educazione per la bellezza e l’attenzione per gli altri sono una parte importante di questo programma di ripartenza nei quartieri per il quale ringrazio tutte le associazioni coinvolte”.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Le iniziative

Teatro sotto le stelle (19 giugno, 26 giugno e 3 luglio)

Nel giardino di Villa Lattes andrà in scena, il 19 e il 26 giugno e il 3 luglio alle 21.15, un ciclo di tre spettacoli di teatro sotto le stelle. Si partirà con “2 Unici!!!”, tratto da “Il casino di campagna” di A. Kotzebue e “Domanda di matrimonio” di A. Čechov, con la compagnia teatrale La Ringhiera. Il 26 giugno sarà la volta di “Tre sull’altalena” di Luigi Lunari, in scena la compagnia Streben teatro di Treviso. Chiuderà il 3 luglio “No te conosso più!” di Aldo De Benedetti, tradotto in dialetto da L. Mardegan.

In caso di maltempo lo spettacolo verrà proposto la sera successiva a quella programmata. Posti limitati, consigliata la prenotazione (dal lunedì precedente lo spettacolo). Per informazioni: [email protected], www.teatroringhiera.it

La città oltre lo sguardo: incontri esperenziali su alcuni siti artistici di Vicenza (3 luglio – 25 settembre)

Ardea propone un ciclo di incontri, dal 3 luglio al 25 settembre, il sabato dalle 10 alle 11:30, per far conoscere ciò che si nasconde dietro la consueta percezione visiva di monumenti e opere d’arte. Come in una macchina del tempo, aspetti inediti di Vicenza, il dietro le quinte dei palazzi aristocratici, delle botteghe e nelle case dei ceti popolari. Gli incontri, che coinvolgeranno i partecipanti in modo interattivo, prevedono anche una visita didattica. I luoghi interessati saranno il criptoportico romano, i sotterranei della corte dei Bissari, la chiesa S. Corona, palazzo Chiericati e la Basilica palladiana.

Rassegna musicale Incanti d’Estate (10 luglio)

L’associazione S. Giuseppe in Maddalene propone per sabato 10 luglio, alle 20.30 nella chiesa di Maddalene vecchie, l’esibizione del Gruppo Corale Maddalene e della pianista Federica Dotto. In caso di maltempo l’evento verrà spostato all’interno della chiesa.

Spettacoli, cuscini e fantasia (19-31 luglio)

Teatro di sabbia organizza due edizioni di uno spettacolo per bambini all’aperto nei quartieri di San Pio X e Ferrovieri dal 19 al 31 luglio, alle 20.30.

Si tratta di “Tartadò”, pensato per i bambini della scuola dell’infanzia e dei primi anni della primaria; “Da Grande”, racconto in musica e danza per bambini da 0 a 11 anni; “Pronta per la scuola”, libro-spettacolo liberamente ispirato all’omonimo di Zeinep Gursel e Ursula Cucher, Ed.Lapis.

“Pillole di teatro” Festival regionale del monologo 2021 (16 luglio)

Nell’area esterna del teatro San Marco, venerdì 16 luglio alle 21, la FITA porta in scena la prima edizione del festival regionale del monologo. La manifestazione, prima parte di un festival regionale, mette a confronto attori di 12 compagnie amatoriali che interpretano brevi monologhi. Ogni monologo verrà introdotto da una personalità del mondo culturale vicentino. Una giuria sceglierà tre interpreti che parteciperanno alla serata finale del festival a Rovigo. In caso di maltempo la serata si svolgerà nel teatro.
Per informazioni: [email protected], tel. 0444 323837

Dall’alba al tramonto, spettacoli teatrali per bambini, anziani e famiglie (1 e 28 agosto)

Theama Teatro porta in scena, l’1 agosto alla circoscrizione 6, lo spettacolo “Elogio della Tarda Età”, un reading musicale con Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese, musica live di Simone Piccoli, tratto da testi di Massimo Fini, Piero Ottone, Norberto Bobbio, Giovanni Mosca, Hermann Hesse e Cicerone.

Il 28 agosto alla circoscrizione 7 si svolgerà invece lo spettacolo per bambini “Dov’è nascosto il tesoro del pirata Boccadoro”.

“Ripartiamo dalla musica italiana” esecuzione concertistica vocale e strumentale (19 settembre)

L’associazione docenti musicisti porta allo spazio concertistico della circoscrizione 7, il 19 settembre alle 16, l’esecuzione vocale di arie solistiche, duetti e momenti virtuosistici al pianoforte.

Ars Amanda proporrà inoltre quattro serate musicali al parco Fornaci tra luglio e settembre.

Il bando “Ripartiamo: estate nei quartieri 2021”

Sono state 25 le associazioni locali che hanno presentato progetti per dare vita, nel periodo tra giugno e settembre, ad attività aggregative che favoriscano l’interazione e l’inclusione sociale, sviluppando i legami tra comunità, le relazioni interpersonali e il senso di appartenenza al territorio, e che sostengano i cittadini e le famiglie maggiormente colpiti dall’emergenza Covid-19.

L’assessorato alla partecipazione ha accolto 23 proposte assegnando a 21 di loro contributi per 40 mila euro. E’ questa, infatti, la cifra prelevata dal fondo di solidarietà comunale per il Covid-19 e messa a disposizione dal bando.

In un’ottica di ripartenza e di sostegno alle associazioni vicentine senza scopo di lucro, che da anni animano i quartieri della città, si è cercato di accogliere il maggior numero possibile di proposte. Si vuole infatti arricchire l’estate vicentina di appuntamenti ludico, ricreativi e culturali nei vari quartieri cittadini e sostenere le associazioni locali, in difficoltà per la mancanza di risorse dopo il lungo periodo di inattività.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...