Vicenza, al teatro Astra la Biennale Internazionale del Cortometraggio dal 18 al 26 settembre

300 titoli e incontri con registi, attori e critici e una mostra di videoarte agli Zavatteri in Basilica Palladiana

Vicenza, ritorna dal 18 al 26 settembre a Vicenza la Biennale internazionale del cortometraggio, giunta quest’anno alla terza edizione.

Durante i nove giorni della rassegna, organizzata da Is Art e diretta da Luca Dal Molin, short film provenienti da tutto il mondo saranno proposti gratuitamente al pubblico insieme ad incontri con attori, registi, produttori, distributori, critici e giornalisti, tra cui Daniele Ciprì, Umberto Contarello, Lorenza Indovina, Danilo Rea, i Manetti Bros e i fratelli De Serio.

“Si tratta di una rassegna di alto livello – dichiara l’assessore alla cultura Simona Siotto – che contribuisce ad arricchire un settembre veramente denso di proposte culturali. Il Comune sostiene l’iniziativa mettendo a disposizione le location degli eventi”.


Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il teatro Astra sarà le sede principale delle proiezioni e degli incontri.

All’inaugurazione di sabato 18 settembre alle 18 sarà presentato in anteprima nazionale un teaser lungo del film “Gotico padano”, un omaggio al film cult “La casa dalle finestre che ridono“ di Pupi Avati realizzato dai registi vicentini Roberto Leggio e Gabriele Grotto, che uscirà nel 2022.

Saranno più di 300 i cortometraggi proposti nelle sezioni Overtour di corti nella serata inaugurale, Animazione per l’infanzia, Internazionale, Italiana, Cortometraggi della regista Agns Varda’, Pedalata retrò: corti in bicicletta, Focus dedicato alla Polonia con 10 cortometraggi, Corti prodotti da RAI Cinema, Festival Mantova Lovers, Vincitori del festival video Essay film festival di Roma con la presentazione di Mario Sesti.

Molte le presenze che definiranno l’edizione 2021 della Biennale, a cominciare dal regista e direttore della fotografia Daniele Cipri. Il regista sarà protagonista della giornata inaugurale sabato 18 settembre.

Barbara Tarricone di Sky Cinema nello speciale Women to Watch incontrerà le attrici Lorenza Indovina e Michela Andreozzi, lunedì 20 e martedì 21 settembre.

Martedì 21 settembre è in programma una master class con i registi Gianluca e Massimiliano De Serio.

Giovedì 23 settembre saranno consegnati i premi al miglior sceneggiatore Umberto Contarello e al miglior musicista Danilo Rea.

Sabato 25 c’è l’incontro con i registi Manetti Bros e l’attrice Daniela Piperno.

Nel corso della Biennale uno spazio particolare sarà dedicato alla video arte, con la mostra “Damaged Goods” nella sala degli Zavatteri in Basilica Palladiana del duo svedese Nathalie Djurberg & Hans Berg: lei è una protagonista della scena artistica contemporanea internazionale, lui è un musicista particolarmente noto negli ambienti dell’elettronica e della sperimentazione. (ingresso libero con green pass – inaugurazione 18 settembre ore 16).

Per tutta la durata del festival la Loggia del Capitaniato in piazza dei Signori accoglierà l’Info Point, con incontri con ospiti della Biennale e dirette radio dalle 10 alle 12 e il negozio della Biennale.

Le location dell’evento sono state messe a disposizione dal Comune di Vicenza.

L’accesso alle proiezioni al teatro Astra e all’esposizione nella sala degli Zavatteri dovrà avvenire nel rispetto delle normative anti Covid, previa presentazione del green pass.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...