Verona, torna il “Believe Film Festival” per i giovani registi italiani

Due le categorie di partecipazione, per fasce d’età. Cinque le tematiche di quest’anno: Storie di sport, musica, arti che aiutano a crescere; Giovani, ricerca di sé e modelli di riferimento; L’uomo e il progresso: approcciarsi al futuro; Lontani ma vicini; Poco tempo o troppe cose? Viaggio nel tempo di chi non ha tempo

Verona, nuovo red carpet per il Believe Film Festival. Dopo l’ultima edizione in versione digitale, il concorso che premia i migliori cortometraggi realizzati dai ragazzi è pronto a tornare in presenza. Dal 30 ottobre all’1 novembre, sarà il Teatro Ristori ad ospitare la quarta edizione della rassegna dedicata al talento dei giovani registi dai 14 ai 24 anni.

 

Tutte le novità, curiosità e informazioni saranno svelate il primo giugno. La serata di lancio del Festival si terrà via web per permettere più connessioni possibili da tutta Italia. Il link per partecipare alla diretta è disponibile sul sito www.believefilmfestival.it. Dopodichè il concorso sarà ospite anche del Giffoni Film Festival.

 

Due le categorie di partecipazione, per fasce d’età. Cinque le tematiche di quest’anno: Storie di sport, musica, arti che aiutano a crescere; Giovani, ricerca di sé e modelli di riferimento; L’uomo e il progresso: approcciarsi al futuro; Lontani ma vicini; Poco tempo o troppe cose? Viaggio nel tempo di chi non ha tempo. Quattro i premi in palio. Il vincitore della Selezione Ufficiale porterà a casa un riconoscimento in denaro del valore di 1.500 euro; per la categoria Esordienti, invece, 500 euro e una borsa di studio completa, di un anno, per la Florence Movie Academy; al miglior Giovane Attore una borsa di studio che coprirà il 50% del costo di un anno di formazione sempre alla stessa accademia. A chiudere il cerchio sarà poi il premio del Pubblico, in buoni acquisto fino a un valore massimo di 500 euro. Sarà inoltre consegnata anche l’iconica statuetta in bronzo, realizzata dalla Fonderia Artistica Bmn Arte di Verona e scolpita dall’artista Alessandro Mutto, ‘Oscar’ del Believe Film Festival.

 

Le tre giornate, che si apriranno con la serata di gala del 30 ottobre, permetteranno ai ragazzi di stare insieme e condividere momenti di svago.

 

Il concorso è organizzato dai giovani dell’Associazione Believe, con il patrocinio del Comune di Verona e della Fondazione Ente dello Spettacolo. Ed è realizzato in collaborazione con NEWGEN Entertainment, Florence Movie Academy e Teatro Ristori.

 

A presentare la nuova edizione, questa mattina in streaming, l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani, il presidente dell’Associazione Believe Francesco Da Re, Federico Caldieron giovane socio dell’associazione e Davide Monia che ha partecipato alla prima edizione del festival.

 

“Un’iniziativa che abbiamo visto crescere negli anni, che ha coinvolto tantissimi ragazzi e ha permesso loro di mettere in luce numerosi talenti. Così come di raccontare attraverso l’arte cinematografica il mondo giovanile, esprimendosi da protagonisti – ha detto Briani -. Un Festival che coglie nel segno uno dei nostri intenti principali, ossia avvicinare le nuove generazioni alla cultura e al mondo dell’arte, rendendoli partecipi. Quest’anno, inoltre, sarà per loro anche un’occasione di socializzazione dopo un anno difficile”.

 

“Invitiamo i giovani a collegarsi il primo giugno alla presentazione ufficiale, per fare tutte le domande sul festival e conoscerne i dettagli – ha detto Da Re -. Per la prima volta la piazzetta davanti al Teatro Ristori vedrà un red carpet, siamo orgogliosi di portarlo noi assieme ai tanti ragazzi che arriveranno da tutta Italia. Per i vincitori borse di studio importanti, oltre a premi monetari, per sostenere la loro crescita artistica e i loro talenti”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...