Verona, Il Teatro Camploy ospiterà la sesta edizione della rassegna ‘La Città del Jazz’

Sipario aperto per il Jazz, che torna dal vivo omaggiando le sue colonne portanti. Il Teatro Camploy, per tre serate, ospiterà la sesta edizione della rassegna ‘La Città del Jazz’, ripercorrendo la musica di Miles Davis, di cui ricorrono i 30 anni dalla morte, e quella di Chet Baker. Il 28 ottobre, l’11 e il 25 novembre, appuntamento alle ore 21, con tre formazioni pronte a far risuonare la storia del genere musicale afroamericano. Il cartellone è co-organizzato dal Comune di Verona insieme alla Big Band Ritmo Sinfonica, sotto la direzione artistica del maestro Marco Pasetto e la regia tecnica di Paolo Girardi.

Protagonisti sul palcoscenico saranno la Big Band Ritmo Sinfonica “Città di Verona”, che, durante la prima serata, avrà il piacere di ospitare alla tromba Massimo Greco. L’11 novembre sarà la volta del “Beppe Zorzella Trio”, che condurrà il pubblico a scoprire lo stile e le sonorità raffinate di Chet Baker. Infine il 25 novembre, il “Gabriele Bolcato Quartet” con una serata che si propone di entrare nelle corde dei due autori, senza ripeterne i brani. Un omaggio a due grandi trombettisti che, con talento e stili differenti, hanno profondamente segnato la storia del jazz.

La rassegna è a ingresso libero. Informazioni sui siti www.comune.verona.it/teatrocamploy e www.bigband.vr.it/eventi.htm.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Se quest’anno maggiore risalto è riservato agli autori jazz, le passate edizioni della rassegna hanno visto protagoniste tante formazioni di diversa natura: big-band, jazz-band, string-band, cori gospel e ancora gruppi di giovani musicisti jazz provenienti da importanti Conservatori. Obiettivo, valorizzare e dare ampio spazio a differenti stili affinchè il jazz esprima la sua preziosa e ricca voce multiforme.

La rassegna è stata presentata questa mattina dall’assessore alla Cultura Francesca Briani, dal direttore tecnico Paolo Girardi, dal direttore artistico Marco Pasetto e da alcuni musicisti che si esibiranno durante le serate, tra cui Gabriele Bolcato, Silvano Mastromatteo e Nicola Monti.

“Un programma straordinario che valorizzerà la musica di due grandissimi trombettisti, che con la loro musica resteranno immortali – ha detto Briani -. Siamo felici di riprendere con questa rassegna tanto amata dai veronesi, in un teatro Camploy a capienza intera e in totale sicurezza, con obbligo di mascherina e green pass per accedere alla sala”.

“Finalmente riprendiamo la musica dal vivo, in un teatro al chiuso senza limitazioni di posti – ha aggiunto Girardi -. Quest’anno, visto il trentennale di morte di Miles Davis, abbiamo pensato a un omaggio suddiviso in tre appuntamenti. Ringrazio i gruppi che hanno voluto entrare nella squadra per dar vista alla rassegna”.

“Siamo tutti felici di vivere in questa città che ama il Jazz – ha concluso Pasetto -, una musica che parla di libertà anche se è nata dalla schiavitù. Verona ha ospitato numerosi maestri e musicisti da Franco Cerri allo stesso Miles David in Arena”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...