Verona, ritorna la musica in piazza Corrubbio con le esibizioni di vari musicisti veronesi

L'Assessore Zavarise: "Iniziativa a sostegno della ripresa"

Verona, torna la musica in piazza Corrubbio a San Zeno. Dopo il successo registrato l’anno scorso, viene infatti riproposta l’iniziativa promossa dal Comune di Verona e dal Gruppo Imprenditori Piazza Corrubbio per allietare con musica dal vivo le serate di veronesi e turisti.

Dalla settimana prossima, tutti i mercoledì, giovedì e venerdì si alterneranno nella piazza vari musicisti veronesi, che intratterranno con generi diversi i clienti dei locali ma anche i semplici passanti, rispettando le norme anti Covid e anti assembramento.

L’iniziativa, oltre a tener vivo il quartiere, vuole essere un supporto per gli esercenti e le attività produttive che si trovano sulla piazza, che si trovano a fare i conti con nuove disposizioni legate al contenimento del virus.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’appuntamento è dunque per mercoledì 18 agosto, con la prima serata in cartellone. La musica suonerà dalle 19 alle 22, una fascia oraria che copre volutamente sia l’aperitivo che la cena, per coinvolgere il maggior numero si cittadini, famiglie e residenti del quartiere. Per eventuali informazioni si può consultare la pagina Facebook del Gruppo Imprenditori Piazza Corrubbio.

L’iniziativa è stata presentata sul posto in piazza Corrubbio dall’assessore alle Attività economiche e produttive Nicolò Zavarise. Presente il rappresentante degli imprenditori di Piazza Corrubbio Francesco Caminiti.

“Riparte il format proposto l’anno scorso e che è stato molto apprezzato dalla cittadinanza – ha detto Zavarise -. L’obiettivo dell’iniziativa è duplice: allietare le serate di chi frequenta piazza Corrubbio con della buona musica dal vivo, e sostenere quanto più possibile i commercianti e i ristoratori della zona, ancora alle prese con le difficoltà legate alla pandemia. Ricordo che l’iniziativa parte da un gruppo di imprenditori, a dimostrazione di come la collaborazione possa essere uno strumento efficace per ottenere risultanti importanti. L’Amministrazione non può che sostenere tali progettualità”.

“Fortunatamente noi commercianti in questo periodo siamo riusciti a sopravvivere perché viviamo molto grazie alla vita di quartiere oltre che di turismo – dice Caminiti -. Considerando però il periodo e vista la situazione attuale, come l’anno scorso cerchiamo di incentivare un po’ la musica gratuitamente per tutti ed allietare passanti e turisti. La piazza per com’è fatta ce lo permette, non ci saranno balli e assembramenti come da protocollo ma solo musica suonata da artisti veronesi”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...