Verona, quarto incontro alla riscoperta del culto egizio

L’affascinante concezione degli animali per gli antichi egizi: a illustrarne le dinamiche sarà l’egittologo Francesco Tiradritti

Verona, quarto incontro alla riscoperta del culto egizio.

 

Reali, fantastici, divini, gli animali nell’antico Egitto. Il 10 gennaio in Gran Guardia il quarto appuntamento del ciclo di conferenze sul tema dell’arte, organizzate in collaborazione con l’Università di Verona e con il sostegno degli Amici dei Civici Musei d’Arte.

L’incontro sarà alle 17.30 nella Sala Convegni della Gran Guardia. Ospite Francesco Tiradritti, curatore di arte antica italiana, con l’intervento dal titolo ‘Reali, fantastici, divini. Gli animali nell’antico Egitto’.

La conferenza si soffermerà a descrivere il particolare rapporto che gli egizi avevano con gli animali, considerati sacri e intoccabili. Nella maggior parte dei casi è difficile stabilire quale fosse stata la scelta che aveva determinato l’associazione di un particolare animale con un dio, come nel caso di Thoth, patrono della scrittura, che poteva incarnarsi sia in un ibis che un babbuino. In altri casi la corrispondenza risulta di immediata comprensione: il falco poteva essere ipostasi del sovrano regnante o il Sole a mezzogiorno, perché è l’uccello che nel cielo egiziano vola più in alto.

Nel corso dell’incontro l’egittologo Tiradritti, che dal 1995 dirige la Missione Archeologica Italiana a Luxor operativa dal 2019 anche in Sudan, illustrerà al pubblico le complesse dinamiche di questo rapporto uomo-animale.

 

Informazioni e programma completo degli appuntamenti 2023 sul sito dei Musei Civici 

Verona, quarto incontro alla riscoperta del culto egizio

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...