Verona, “Mura Festival”: il 4 luglio si esibiscono i Ridillo

Al Bastione San Bernardino arriva la band da 30 anni sulla scena funk-soul italiana

Verona, i Ridillo festeggiano trent’anni di carriera raccontandosi al pubblico e portando il funk-soul italiano al Bastione di San Bernardino. L’appuntamento è per domenica 4 luglio, alle ore 21, nell’ambito di ‘Storytellers’, la sezione dedicata agli incontri con gli artisti del Mura Festival. La rassegna è ideata e promossa dal Comune di Verona, nei quartieri di San Zeno, Veronetta, Borgo Trento e Torricelle, nel contesto della cinta magistrale, patrimonio dell’Unesco.

Storytellers è un nuovo format con presentazioni di nuovi artisti e dei loro album in una formula che ricorda MTV Storytellers, con incontri d’autore, interviste e racconti musicali. Domenica sera, la band presenterà anche Ridillove, il doppio vinile del famoso album che li ha consacrati a livello nazionale. A condurre la serata il giornalista Pietro Casarini.

Era il 1991: l’anno di Johnny Stecchino, de “Il portaborse” e dei “Quattro amici al bar” di Gino Paoli. Nello stesso anno nascevano i Ridillo, gruppo bandiera del funk & soul italiano che debuttava nel 1995 con il singolo “Cartoline”, con l’intento di fondere un genere internazionale con la melodia e l’ironia tipicamente italiane. Una storia funky lunga 30 anni che, in occasione dell’anniversario, Bengi e soci festeggiano facendo uscire il 22 gennaio su tutte le piattaforme digitali una versione riarrangiata di “Mangio amore” (Cosmica / ed. BMG e Best Sound), successo del 1998, secondo singolo estratto dall’album Ridillove.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per questo evento celebrativo si sono riuniti gli elementi originali della band: Bengi, Shiffer, Paul & Albert, sui quali aleggia lo spirito del Caimano Renzo che fa energicamente capolino proprio in questa prima traccia.

Più di 900 concerti, dai festival di provincia al concorso in Giappone (Yamaha Music Quest), dalle favolose date con gli Earth Wind & Fire e James Brown, alla tournée con Gianni Morandi. 112 canzoni registrate, 38 singoli, 8 album da studio, il doppio Live al Blue Note, 5 raccolte Greatest Hits, video, radio, tv e tanta voglia di comunicare vibrazioni positive. Questo oggi il bilancio di una band che non ha intenzione di smettere ma, al contrario, di rilanciare. Durerà infatti un anno intero questo compleanno: il giorno 22 di ogni mese, da gennaio a dicembre, uscirà un brano sulle piattaforme digitali che potrà essere di volta in volta la riedizione di un brano particolarmente significativo, un inedito o una collaborazione artistica, con l’obiettivo di intrattenere i fan e magari conquistarne di nuovi.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...