Verona, l’Altro Teatro: al via la nuova edizione

Riparte al Camploy la rassegna l’Altro Teatro con i grandi nomi del teatro e della danza contemporanea al Camploy: Pennac, Celestini, Guanciale e tanti altri che portano in scena temi di attualità con un programma coraggioso e dai contenuti elevati fatto di narrazione, letteratura, poesia, stand up comedy e danza per 14 spettacoli imperdibili.

Verona, l’Altro Teatro: al via la nuova edizione.

Si alza il sipario, il 23 novembre alle ore 20.45, con ‘Le opere complete di Shakespeare in 90 minuti’, il grande successo tra i più conosciuti al mondo: una commedia originalissima che, dopo il debutto al Fringe Festival di Edimburgo nel 1987, è stata replicata per nove anni al Criterion Theatre di Londra.

Grande successo a Verona nel 2015, torna in scena con garbato disincanto da una produzione Khora Teatro e Teatro Menotti in un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo, dove la parodia e il ghigno irriverente esaltano la forza evocativa di questi testi senza tempo.

Uno spettacolo veloce, spiritoso, fisico, adatto a tutte le età grazie ad una geniale parodia di tutte le opere di Shakespeare eseguita in forma comicamente abbreviata da tre attori che usano le più svariate tecniche interpretativeUna sfida teatrale ai limiti dell’incredibile: come condensare l’opera di Bardo in 90 minuti? Lorenzo Degl’Innocenti, Fabrizio Checcacci e Roberto Andrioli, interpreti e registi in scarpe da ginnastica e parrucche, porteranno il pubblico nel mondo shaskesperiano, in un’immersione leggera e stravagante. Lo spettacolo è di Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield, traduzione di Andrea Buzzi, interpretazione e regia Lorenzo Degl’Innocenti, Fabrizio Checcacci e Roberto Andrioli, produzione Khora Teatro e Teatro Menotti, in collaborazione con La macchina del suono.

“Avete mai pensato al fatto che Romeo e Giulietta inizia con una rissa? E noi ve lo mostriamo” spiega uno dei registi e attore in scena Fabrizio Checcacci. “Durante lo spettacolo essenzialmente si ride” – aggiunge Checcacci – “la nostra intenzione è stata quella di trattare Shakespeare nel modo popolare in cui era conosciuto all’epoca, solo successivamente infatti il drammaturgo è stato trattato come un autore d’elite. Dissacrando Shakesperare mostriamo tutto il nostro amore verso chi è stato il più grande di tutti e nella sua grandezza ha saputo usare un linguaggio universale in grado di arrivare a chiunque e questo spettacolo è adatto a tutti dai più grandi ai più piccoli”.

Un’occasione da non perdere per immergersi, nella grandezza del drammaturgo inglese con toni leggerti e immediati; per chi ama William Shakespeare, per chi non lo conosce poi così a fondo, per gli studenti e per chi vuole approcciare il grande drammaturgo.                      

Biglietti. Intero 14 euro, over65 12 euro, under30 10 euro, convenzioni 11 euro.

In vendita:  presso Box Office in via Pallone 16 (lunedì/venerdì 90.30 – 12.30 e 15.30 – 19, sabato 09.30/12.30 – tel. 045/8011154) – on line su www.boxofficelive.it e www.myarteven.it.

Speciale promozione scuole secondarie a 8 euro per questo spettacolo, da acquistare da Box Office di Via Pallone; promozione disponibile fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il botteghino del Teatro Camploy sarà aperto la sera dello spettacolo a partire dalle 20.

Programma completo su: www.spettacoloverona.itwww.comune.verona.it, sulla pagina facebook L’Altro Teatro Verona, sul profilo Instagram L’Altro Teatro Verona.

Verona, l’Altro Teatro: al via la nuova edizione

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...