Verona, equinozio autunnale: il “Mura Festival” trasloca a Castel San Felice con Veronica Marchi live

La location viene aperta al pubblico per un evento artistico per la prima volta

Verona, occasione è l’equinozio d’autunno, che segna il passaggio dall’estate all’autunno e al quale il festival dedica un evento speciale.

L’appuntamento è per mercoledì 22 settembre, a partire dalle 18.30 nell’area verde di Castel San Felice, in cui i cittadini prenderanno posto direttamente sull’erba utilizzando coperte e plaid che dovranno portare da casa. Non sono infatti previste seggiole di alcun tipo, nel rispetto della più tradizionale formula di pic-nic.

Fatta eccezione per la coperta, tutto il resto sarà fornito dagli organizzatori, a cominciare dalla bag con prodotti locali per la degustazione.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

A farla da padrone sarà la magica atmosfera del tramonto, in uno dei luoghi più suggestivi della città. Valore aggiunto saranno le perfomance dell’attrice Caterina Pilon, che condurrà i presenti nel rito dell’accensione delle candele, e la cantante Veronica Marchi, che si esibirà in un avvolgente concerto acustico.

Alla manifestazione si accede previo acquisto dei biglietti sul sito di Eventbrite.

L’evento si terrà sul prato di Castello San Felice, all’interno del Parco delle Mura lungo le Torricelle di Verona. Il punto di accoglienza è situato in via Castel San Felice, appena superato il volto che da via Castello San Felice conduce a Castel San Pietro all’imbocco di via Nazareth. Qui avverrà il check-in e la consegna della bag per la degustazione. L’area dell’evento è raggiungibile solo a piedi: è consigliato indossare scarpe comode e portare con sé una coperta o una stuoia dove sedersi, insieme ad una torcia (va bene anche quella dello smartphone).

L’iniziativa, che si inserisce tra il ricco programma di eventi promossi all’interno del Mura Festiva 2021, è organizzato da Studioventisette in collaborazione con Doc Servizi e Freecom Hub, con il supporto tecnico di Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino, Consorzio Monte Veronese, Flower, Migross, Forst.

Ad illustrare la novità, questa mattina in sala Arazzi, è stato l’assessore ai Rapporti Unesco Francesca Toffali, insieme ad Alessandra Biti di Studioventisette. Presenti la cantante Veronica Marchi e Alessandro Formenti di Doc Servizi.

“Siamo felici di aprire al pubblico il prato di Castello San Felice con un evento artistico mai realizzato prima – ha detto l’assessore -. La location è una delle novità del festival, un luogo che abbiamo attrezzato per essere vissuto in modo diverso rispetto alla tradizione passeggiata attraverso il percorso delle Mura. L’evento proposto è molto originale e va ad arricchire il ricchissimo cartellone di quasi settecento eventi che da giugno sta animando l’area dei Bastioni e non solo”.

“Una notte in cui le ore di luce e di buio sono uguali – spiega Biti -, quando le forze di luce e tenebra sono in perfetto equilibrio. Un incontro speciale tra arte, natura e musica, che siamo felici di essere riusciti ad organizzare in un luogo magico come l’area di Castello San Felice. Le performance artistiche contribuiranno ad amplificare l’aspetto emozionale e a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...