Verona, dal 25 settembre al 9 ottobre la mostra ‘Il bello che unisce. 50 anni nel colore’

L'appuntamento in Sala Birolli in via Macello

Verona, quattro compagne di classe unite per tutta la vita dalla comune passione per l’arte, i colori e le forme. Dal 25 settembre al 9 ottobre in Sala Birolli in via Macello si potrà visitare la mostra “Il bello che unisce. 50 anni nel colore”, organizzata dalla Prima Circoscrizione Centro Storico in collaborazione con l’Associazione Culturale Quinta Parete.

Curata da Federico Martinelli, la mostra vedrà esposti dipinti di Manuela Bertoni, Lisa Tosco, Letizia Saladini e Doris Faccioli, quattro compagne di classe che, ritrovatesi 50 anni dopo la maturità al Liceo Artistico nel 1971, hanno deciso di unire il filo conduttore artistico che ha accomunato le loro vite per questa collettiva.

Ogni opera esprime stili, caratteri e gusti differenti per uso di tecniche e colore, ma con alla base sempre quella passione per il bello e l’arte che mai ha smesso di pulsare in ognuna di loro.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La mostra verrà inaugurata sabato 25 alle 17, e sarà aperta tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. L’ingresso è gratuito e consentito solo ai possessori di green pass e mascherina.

Alla presentazione della mostra sono intervenuti il presidente della prima Circoscrizione Giuliano Occhipinti, il delegato dell’organizzazione della mostra e consigliere di circoscrizione Franco Cacciatori, Manuela Bertoni, Lisa Tosco e Doris Faccioli.

“Come dice il tema della mostra, portare avanti una passione e ritrovarsi dopo 50 anni è una cosa veramente bella – dice il presidente Occhipinti -. Riuscire a fare nella vita la propria passione in qualsiasi ambito, anche necessariamente senza farla diventare il proprio lavoro, è grande motivo di soddisfazione, ed ha ancor più valore se ci si ritrova a condividerla dopo tanti anni”.

Di seguito la locandina della mostra:


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...