fbpx
CAMBIA LINGUA

Un “viaggio” tra i misteri di Modena e della Ghirlandina

Sabato 30 dicembre, alle 18, l'iniziativa nella Torre civica dedicata alla città medievale: il percorso culmina nella Sala dei Torresani. Visita su prenotazione, per massimo 25 persone

Un “viaggio” tra i misteri di Modena e della Ghirlandina

Si intitola “L’ascesa della Torre. Percorso a tappe sui misteri di Modena” la visita guidata alla Ghirlandina in programma sabato 30 dicembre, alle ore 18. L’iniziativa, l’ultima dell’anno, è organizzata dal Comune di Modena, Servizio di Promozione della città e turismo con Ar/s Archeosistemi, ed è aperta a un gruppo di 25 persone, su prenotazione dal sito web  oppure allo Iat, Ufficio informazione e accoglienza turistica in piazza Grande 14 (per informazioni: 059 203 2660). Il ritrovo dei partecipanti è alla biglietteria della Ghirlandina alle 17.45, la visita inizia un quarto d’ora più tardi e dura circa 45 minuti.

La salita si articola in un percorso a tappe dentro la Torre in cui, gradino dopo gradino, vengono svelati i misteri della città medievale e che culmina nella Sala dei Torresani, con un ampio sguardo sul panorama. Da qui, dove un tempo abitavano i custodi e le guardie della Torre, si può ammirare il cuore storico di Modena con piazza Grande, attorno alla quale, già dal Medioevo, confluirono il potere religioso e quello civile.

In particolare, vengono approfonditi la simbologia delle metope, figure enigmatiche scolpite sulla pietra che ornano gli esterni del Duomo, e il “ciclo arturiano” presente sulla Porta della Pescheria. Inoltre, altri focus riguardano le funzioni medievali della pietra Ringadora, che serviva ad arringare il popolo, ma anche conosciuta come “pietra del disonore” per punire i malfattori, e la Bonissima, statua enigmatica dalle molteplici interpretazioni. Infine, vengono svelati i segreti relativi al tribunale dell’Inquisizione, presente a Modena già dal Medioevo con sede nel convento di San Domenico, e dettagli curiosi relativi al Duomo come lo “sgabello del boia”, la lapide della longobarda Gundeberga e l’osso di balena.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il biglietto d’ingresso in Ghirlandina costa 3 euro, ridotto 2 euro per bambini e studenti dai 6 ai 26 anni, over 65, gruppi di almeno 10 persone, ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni, insegnanti che accompagnano classi, disabili con accompagnatori, giornalisti, guide turistiche.

Un "viaggio" tra i misteri di Modena e della Ghirlandina

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×