fbpx
CAMBIA LINGUA

Trieste: venerdì 13 ottobre a Palazzo Gopcevich, la “vetrina delle eccellenze delle esperienze e buone pratiche per la formazione nella pubblica amministrazione”, XXI Premio Basile.

Il Premio Basile viene indetto ogni anno da AIF in ricordo di Filippo Basile, dirigente dell'Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, assassinato dalla mafia il 5 luglio 1999.

Trieste: venerdì 13 ottobre a Palazzo Gopcevich, la “vetrina delle eccellenze delle esperienze e buone pratiche per la formazione nella pubblica amministrazione”, XXI Premio Basile.

Venerdì 13 ottobre, a partire dalle ore 9.00, il Comune di Trieste ospiterà nella sala Bobi Bazlen di palazzo Gopcevich, in via Rossini 4 a Trieste, la “Vetrina delle Eccellenze delle Amministrazioni partecipanti al XXI Premio nazionale “Filippo Basile” di AIF – Associazione Italiana Formatori”.

Il Premio Basile viene indetto ogni anno da AIF in ricordo di Filippo Basile, dirigente dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, assassinato dalla mafia il 5 luglio 1999. Il dott. Basile fin dall’inizio del suo operato aveva individuato nell’informazione e nella formazione le vere leve strategiche del cambiamento della Pubblica Amministrazione.

La “Vetrina delle Eccellenze”, organizzata dall’Ente assieme ad AIF, si propone di valorizzare le esperienze formative d’eccellenza realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni che contribuiscono a un concreto miglioramento dei servizi offerti, al miglioramento dei processi interni e allo sviluppo delle risorse umane.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nel corso dell’incontro saranno presentati i progetti premiati e segnalati nell’edizione 2023 del Premio e tra questi il percorso formativo “On boarding ieri, oggi e domani: un percorso dinamico che si adatta ai tempi”, presentato dal Comune di Trieste, al quale è stato assegnato il secondo premio nella sezione “Processi e Progetti Formativi”.

Se “un viaggio di mille miglia comincia sempre da un primo passo” il progetto elaborato dal Comune di Trieste intende favorire l’inserimento ed integrazione di un nuovo assunto all’interno della sua organizzazione intervenendo su un momento che accomuna ogni persona ovvero l’entrata nel mondo del lavoro. Il progetto premiato è l’ultimo di una lunga serie iniziata già nel 2012 che ha visto il Comune di Trieste ricevere, nell’ambito della più importante rassegna di progetti sulla formazione pubblica in Italia, numerosi riconoscimenti per le attività formative progettate e realizzate per i suoi dipendenti.

Ospitando questo momento di incontro e di scambio di esperienze il Comune di Trieste conferma il suo impegno costante nello sviluppo delle competenze del proprio personale, attività centrale nel processo di rinnovamento della Pubblica Amministrazione e in linea con gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Trieste: venerdì 13 ottobre, nella sala Bobi Balzen di Palazzo Gopcevich, la "vetrina delle eccellenze delle esperienze e buone pratiche per la formazione nella pubblica amministrazione",

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×