Successo al Cairo per i due artisti della galleria milanese MA-EC

374

Due eventi per Giorgio Piccaia al Cairo. Una mostra con Hu Huiming e un murale.

Murale. Giorgio Piccaia ha realizzato un murale ispirato ai pittogrammi neolitici ritrovati nella ‘Grotta dei Cervi’ a Porto Badisco (Le).

Il murale lungo  4 metri e 60 e alto un metro e 30 è sul muro all’ingresso dell’Ambasciata d’Italia.

Come nella grotta, nel murale si riconoscono cacciatori, cervi e forme astratte in un rituale iniziatico, in questo lavoro  è presente la ricerca esoterica e simbolica di Piccaia dove per lui l’arte è un percorso iniziatico verso la luce.

video intervista con il murale

https://www.youtube.com/watch?v=QrLCJHAmnkQ&feature=youtu.be

 

Mostra. È stata inoltre inaugurata il 31 gennaio presso la galleria d’arte dell’Istituto italiano di Cultura del Cairo una mostra dal titolo “Tre artisti di tre continenti” dove Piccaia ha rappresentato l’Europa  con tre grandi tele e 22 piccole opere su carta. In esposizione anche i lavori di Hu Huiming per l’Asia.

La mostra termina il 28 febbraio.

Il curatore della mostra è il professore Paolo Sabbatini, direttore dell’Istituto italiano di Cultura del Cairo in collaborazione con la gallerista Peishuo Yang di MA-EC di Milano.

breve video mostra

https://www.youtube.com/watch?v=_KyLvI478NI&feature=youtu.be


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...