fbpx

Sondrio: il Ligari d’argento 2023 assegnato a Gemma Simonini, una vita spesa per gli altri.

Il volontariato come missione con l'impegno in Parrocchia, nella Caritas e nel Centro di prima accoglienza.

Sondrio: il Ligari d’argento 2023 assegnato a Gemma Simonini, una vita spesa per gli altri.

La Commissione nominata dal sindaco Marco Scaramellini, che comprende i tre ex primi cittadini, Alberto Frizziero, Bianca Bianchini e Alcide Molteni, tra le diverse candidature pervenute, tutte di elevato profilo, ha condiviso di assegnare il premio “Ligari d’argento” 2023 a Gemma Simonini, classe 1945, infermiera professionale fino alla pensione e volontaria da sempre. Una vita spesa per gli altri, per le persone in difficoltà senza famiglia né casa, promotrice del Centro di prima accoglienza, volontaria della Caritas ma anche consigliere comunale per quattro legislature, dal 1994 al 2018, e presidente della Commissione Servizi sociali. Da quest’anno è impegnata nel “Progetto Betlemme” per dare ospitalità la notte a persone prive di alloggio. Gemma Simonini succede a Maria Pia Bongiascia, insegnante e volontaria della parrocchia Beata Vergine del Rosario, premiata nel 2022.

Il premio è stato assegnato con la seguente motivazione. «Nata a Ponte Valtellina il 13 dicembre 1945, residente a Sondrio, è sposata ed è nonna. Dopo 21 anni di attività ospedaliera, infermiera di sala operatoria, presso l’Ospedale civile di Sondrio, ha lavorato alla Casa di Riposo di Ponte in Valtellina. Ha iniziato la sua l’attività di volontariato presso la Parrocchia dei S.S. Gervasio e Protasio di Sondrio dove si occupa ancora oggi dell’assistenza ai numerosi parroci che nel frattempo si sono susseguiti e della pulizia della chiesa stessa. È volontaria della Caritas cittadina da circa 35 anni, si occupa della gestione delle famiglie in difficoltà e dell’assistenza degli immigrati, con o senza permesso di soggiorno.

Per otto anni è stata corresponsabile, con il marito, della Casa di Prima Accoglienza. È proprio grazie a lei che è stato realizzato il Centro di Prima Accoglienza per rispondere ai bisogni che erano presenti in città. È stata Consigliere Comunale per quattro legislature, dal 1994 al 2018, e in tutte e quattro ha ricoperto la carica di Presidente della Commissione Servizi Sociali. Nel 2008 ha ricevuto dal Sindaco la delega ai rapporti con le Associazioni di volontariato e di assistenza sociale del territorio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ha sempre contribuito a sostenere e incrementare le attività svolte dai Servizi Sociali del Comune di Sondrio. Il suo impegno non è ancora terminato, anche in questi ultimi anni segnati dalla pandemia “Covid 19”, la sua insostituibile figura ha continuato a spendersi per i bisogni degli altri, in particolar modo dei più bisognosi. A inizio 2023, il “Progetto Betlemme”, nato su iniziativa di Don Christian Bricola per mettere a disposizione un locale all’oratorio Angelo Custode per ospitare di notte alcune persone costrette a dormire per strada, non l’ha lasciata indifferente e l’ha portata a mettersi ancora una volta a disposizione come generosa volontaria».

Il premio “Ligari d’argento” verrà consegnato giovedì 14 dicembre, alle ore 16.30, nel corso di una cerimonia pubblica che si svolgerà nella Sala consiglio di Palazzo Pretorio. Saranno il sindaco Scaramellini, con l’assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta e gli ex sindaci componenti della Commissione, a premiare Gemma Simonini e a consegnarle una targa d’argento con l’incisione di un disegno del grande pittore.

Sondrio: il Ligari d'argento 2023 assegnato a Gemma Simonini, una vita spesa per gli altri.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×