Sassari, continuano le iniziative contro la violenza di genere

Dal 25 al 27 novembre

Sassari, continuano le iniziative contro la violenza di genere.

Il Comune di Sassari, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere, ha organizzato e patrocinato una serie di iniziative per tenere alta l’attenzione sul tema. Tutto il programma si inserisce nel percorsoNon solo un giorno” iniziato nel 2019. Il 25 novembre sono previsti due incontri per affrontare diversi aspetti del drammatico fenomeno. La mattina, alle 11, si riunirà a Palazzo Ducale il Consiglio comunale in seduta solenne. Interverranno ospiti autorevoli, che quotidianamente lavorano in prima linea contro la violenza di genere e al fianco delle vittime. L’incontro andrà in streaming e sarà poi caricato integralmente nel sito del comune di Sassari.

Il pomeriggio, dalle 15.30, nella sala Langiu del Comando di via Carlo Felice, si terrà il convegno “Linguaggio, discriminazione e violenza, organizzato dalla cooperativa sociale Porta Aperta in qualità di ente gestore del servizio antiviolenza Progetto Aurora per il PLUS di Sassari. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Sassari, l’Università e il Centro interdisciplinare di Ateneo A.R.G.IN.O. Filo conduttore del convegno è il linguaggio come veicolo di stereotipi di genere, connessi a comportamenti discriminatori e violenti. Saranno presenti anche insegnanti, alunne e alunni dell’Istituto Comprensivo Monte Rosello Basso che hanno svolto un percorso laboratoriale con Progetto Aurora.

Proseguono anche le due campagne informative contro la violenza di genere, già avviate nelle scorse settimane. La Polizia locale continua gli incontri nelle scuole superiori per parlare di codice rosso e revenge porn e da tempo è presente negli spazi offerti gratuitamente dal centro commerciale Porte di Sassari con materiale informativo sul tema. Il 25 novembre sarà nella galleria, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, con personale altamente qualificato pronto a cogliere anche il minimo accenno di richiesta d’aiuto, che saprà poi gestire col più attento riserbo. Gli agenti indosseranno magliette con una grafica particolarmente forte e di impatto, distribuiranno rose alle donne e a chiunque daranno materiale informativo per sensibilizzare e confrontarsi con cittadine e cittadini sul tema del codice rosso, violenza di genere e revenge porn, che purtroppo riscontra un aumento sensibile sia delle vittime sia degli autori, anche in età adolescenziale. Sarà anche presentato il progetto “#Iononcondivido” che ha coinvolto studentesse e studenti dei licei e delle scuole superiori di Sassari. Il 27 dalle 10 alle 11, il 28 dalle 15 alle 16 e il 30 dalle 17 alle 19, negli stessi spazi sarà presente un’educatrice della cooperativa Porta Aperta, che gestisce il progetto Aurora. Negli stand informativi, fortemente voluti e coordinati dal Comune di Sassari, sono date tutte le informazioni sul centro antiviolenza, che fornisce un supporto gratuito alle donne che subiscono violenza, maltrattamenti e stalking.

Inoltre, in piazza Moretti, alle 16,30 del 25 novembre, le commissarie della Commissione Pari Opportunità porteranno dei fiori sulla panchina dedicata a Monica Moretti. Sarà presente la compagnia Arabesque che invita i partecipanti a portare qualcosa di rosso. L’attrice Lella Cucca leggerà poesie di Maria Antonietta Macciocu.

Grazie a Engie, che ha proposto e organizzato completamente l’iniziativa, Palazzo Ducale sarà illuminato di rosso il 25 novembre, per la campagnaLa violenza sulle donne è #Insostenibile”. La facciata sarà colorata di rosso da mezzanotte all’alba e dalle 17 a fine giornata.

Infine sabato 26 in viale Trento sarà colorata di rosso una panchina, diventando così non solo un simbolo della lotta contro la violenza, ma anche uno strumento di pubblica utilità dal momento che sulla stessa panchina verrà apposta una targhetta con i contatti email e telefonici di Scarpetta Rossa Aps, strutturata per aiutare le donne che subiscono violenze e maltrattamenti. L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è promossa dal Gruppo Abbi con l’insegna Tuttigiorni, che ha aderito alla campagnaNon solo un simbolodell’associazione Scarpetta Rossa aps. La panchina sarà inaugurata in una diretta live streaming il 26 novembre alle 15 in contemporanea con tutti gli altri Comuni italiani aderenti.

Sassari, continuano le iniziative contro la violenza di genere

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...