Piacenza, “Piacenza che scrive” il mistero svelato del Klimt

Venerdì, alla Biblioteca Besurica, "Piacenza che scrive": il mistero svelato del Klimt con Ermanno Mariani

Piacenza, “Piacenza che scrive” il mistero svelato del Klimt.

“Il mistero del doppio ritratto di Klimt” (Pontegobbo, 2018) del giornalista e scrittore Ermanno Mariani, è il libro che sarà presentato venerdì 17 giugno alle 17.30 alla Biblioteca Besurica, nell’ambito dell’iniziativa “Piacenza che scrive” promossa dalla Biblioteca comunale Passerini Landi.

In tempi in cui si parla tanto di uno degli artisti più rappresentativi della Secessione viennese e della mostra dedicata a Klimt in corso alla Ricci Oddi e a XNL, questo libro assume un valore ancor più significativo perché racconta la storia del misterioso furto e della lunga “latitanza” del doppio ritratto di Gustav Klimt che Mariani, come cronista, ha potuto seguire in prima persona fin dai giorni in cui fu trafugato il dipinto del maestro viennese.

In Italia vi sono oltre un milione di opere d’arte rubate, tutte catalogate in una gigantesca banca dati dell’Arma dei Carabinieri. Al secondo posto per importanza. fra queste opere, figurava fino a qualche tempo fa il doppio ritratto di Klimt, rubato alla Galleria Ricci Oddi di Piacenza nel 1997 e ritrovato nel dicembre del 2019. In origine il titolo del dipinto era “Ritratto di signora”, divenuto il doppio ritratto quando una studentessa del liceo Colombini di Piacenza, Claudia Maga, scoprì che, sotto uno spesso strato d’olio, giaceva “Ritratto di ragazza con cappello”, che i critici d’arte avevano cercato per ottant’anni in tutta Europa.

Subito dopo l’incredibile scoperta, il ritratto fu beffardamente rubato e dalle pagine dell’arte e della cultura è ruzzolato nelle pagine della cronaca nera. Mariani ha svolto in tanti casi il ruolo dell’investigatore privato con il fiuto di cronista d’inchiesta che ne caratterizza il mestiere.

Il libro, interessante e ben fatto, è stato anche spunto per altri lavori che sono stati pubblicati una volta ritrovata la “Signora”: un volume da leggere per capire uno dei più grandi misteri della Piacenza del nostro tempo.

Mariani ha lavorato per molti giornali, fra cui “Il Giorno” e “La Provincia” di Cremona, “l’Unità”, l’Agenzia Ansa, nonché per emittenti tv, radiofoniche e siti d’informazione online.

Scrive di cronaca nera e giudiziaria per il quotidiano “Libertà”. Per Le Edizioni Pontegobbo ha pubblicato: “Cronisti di provincia” (1997), “Il grande rastrellamento” (1999), “Il Ballonaio” (2001), “Prigionieri senza nome” (2002), “L’ombra del ras” (2003), “L’eccidio di Strà” (2004), “Piacenza liberata” (2006), “La banda del Sordo” (2015), “Stuka su Piazza Cavalli” (2016), “Il mistero del doppio ritratto di Klimt” (2018) e la successiva nuova edizione (2020). Per Hobby&Work, ha pubblicato “Il secondo delitto” e un suo racconto è comparso nella “Antologia delle belle pianure” edita da Feltrinelli. Diversi suoi racconti sono stati tradotti in inglese e spagnolo. Per le Edizioni Pontegobbo ha pubblicato anche il suo ultimo libro, “La beffa di Verona” (2020).

Piacenza, "Piacenza che scrive" il mistero svelato del Klimt

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...