Pesaro, torna “Candele sotto le Stelle”, 16 quintali di fiammelle illumineranno la serata più glamour dell’Adriatico

Una cena, vestiti di bianco, illuminati dalla luce delle candele nelle spiagge di Pesaro e Gabicce, nelle mura medievali e negli spazi verdi allestiti a Gradara

Pesaro, ritorna la magia delle migliaia di candele pronte a illuminare, martedì 10 agosto, dal tramonto, la “Riviera del San Bartolo” da Pesaro fino a Gabicce Mare passando per Gradara, per “la manifestazione più glamour dell’estate» come ha sottolineato il sindaco Matteo Ricci, «ma dovrà essere anche la più sicura – ha aggiunto -. La pandemia è un’incognita, “Candele sotto le Stelle” coinvolge circa 30-40 mila persone ogni anno, dislocate in tutto il litorale». Un grande evento, «per questo abbiamo deciso di introdurre il green pass. Non è circoscrivibile, quindi non ci saranno entrate e uscite, per questo motivo i controlli verranno fatti a campione dalle forze dell’ordine. Non ci sarà nessun’aggravio nei confronti di esercenti e ristoratori». Chi non ha fatto il vaccino, «potrà fare il tampone gratuitamente – ha aggiunto Ricci -. Il 9 e 10 agosto l’Amministrazione organizzerà punti per controllare i cittadini». Una notte magica, «frutto di un bellissimo gioco di squadra con i Comuni della provincia. Insieme cerchiamo di valorizzare il nostro splendido territorio, e lo facciamo anche con questo evento dove i protagonisti sono le persone che si vestono di bianco e le candele, messe a disposizione dalla Pro Loco di Candelara. Una festa democratica perché è per tutti, un evento ricco di energia». Infine l’appello del sindaco: «Partecipiamo in sicurezza a “Candele sotto le Stelle” e facciamolo diventare l’ennesima cartolina della Riviera del San Bartolo, da far girare nel mondo».

«Lo scorso anno – ha detto Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza di Pesaro – l’ottima pianificazione degli organizzatori, dei bagnini e dei ristoratori, unita al senso di responsabilità dei cittadini, hanno fatto sì che questo evento fosse uno dei più sicuri d’Italia. A maggior ragione quest’anno abbiamo deciso di confermarlo anche a Gabicce ed estenderlo anche a Gradara. In questo caso le fiammelle non risplenderanno sul mare, ma illumineranno il borgo». La Notte delle Candele congiungerà l’intera “Riviera del San Bartolo”, proprio al termine di «un anno intenso di lavoro fatto insieme alle amministrazioni di Gabicce e Gradara per promuovere il nuovo brand» ha precisato Vimini, e si svolgerà nella sua formula più autentica, «non ci saranno spettacoli dal vivo, per garantire la massima sicurezza, mentre si darà più spazio e promozione alle cene vestiti di bianco, illuminati dal riflesso delle fiammelle nell’acqua. Ci sarà un clima di festa, responsabile. Lo stesso che in questi anni ha fatto innamorare i turisti della nostra splendida Riviera».

Il format, rimodulato nel segno della sicurezza, si amplia quest’anno per aggiungere, ai chilometri di costa di Pesaro e Gabicce Mare, anche quelli che congiungeranno il borgo di Gradara per «una manifestazione diffusa da vivere in piena sicurezza. Un ringraziamento al Comune di Pesaro, al sindaco Ricci e al vicesindaco Vimini per aver deciso di estendere questo splendido evento – sottolinea Filippo Gasperi, sindaco di Gradara, “Il Castello sul Mare” -. Siamo onorati di prendere parte all’iniziativa insieme a un intero territorio rappresentato dal nuovo distretto turistico della Riviera del San Bartolo. Passo dopo passo, stiamo costruendo un’offerta integrata di eventi. Gradara coniugherà il tema dell’evento in modo proprio e originale, portando la propria storia e la propria identità, dando vita ad un’atmosfera suggestiva all’interno del centro storico, dove verranno spente tutte le luci e lasciato il solo chiarore delle candele. A tutti i nostri ristoratori chiederemo di abbassare l’illuminazione – così come accadrà per quella pubblica dentro le mura del Castello – e di preparare menù a tema. Inoltre sarà possibile prendere parte ai pic-nic sotto le stelle, acquistando un piccolo kit a base di prodotti locali».

 

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Rafforzata, inoltre, la sinergia con Gabicce Mare, come ha ricordato il primo cittadino Domenico Pascuzzi, «Candele sotto le stelle, segnerà una data storica per il territorio, perché si svolgerà il primo grande evento della neonata Riviera del San Bartolo, un progetto frutto di un lavoro di squadra importante. Durante la serata le 15 concessioni balneari di Gabicce si accenderanno della luce delle candele nell’intero chilometro di costa, a cui si accederà con il green pass. I prenotati potranno gustare le prelibatezze tipiche e tutta la bellezza del nostro mare». Prevista l’esibizione dei Musaico, il gruppo di Marco Petrucci e Francesco Ferrandi, storici autori dei Nomadi.

 

L’intera Riviera sarà dunque illuminata da oltre 16 quintali di fiammelle fornite in kit ai bagnini delle spiagge e posizionate su quasi 1000 paletti sull’acqua come candelieri e nelle vie del borgo di Gradara, dalla Pro Loco di Candelara. Un’atmosfera “magica”, raccontata anche dall’immagine dell’edizione 2021, realizzata dall’illustratrice gradarese Sabrina Gennari per riprodurre, attraverso un’immagine onirica, «la sensazione sospesa che si prova quando si è in attesa che il nostro desiderio si realizzi».

 

A Pesaro, sarà possibile ammirare la novità 2021 dell’evento: un’installazione 3D da guinness. «È una delle più grandi d’Italia e si potrà ammirare in piazzale della Libertà. Si tratta di un omaggio di street art a Rossini che Antonio Cammarano in arte CuboLiquido, artista della scena nazionale ed internazionale, dedicherà al Moïse et Pharaon, opera che apre il Rossini Opera Festival 2021 e che sarà realizzata su un tappeto mobile in pvc per essere riutilizzata e presentata in altri contesti e città» ha spiegato Massimiliano Santini, coordinatore eventi del Comune di Pesaro nel ringraziare Bartoli Vernici snc «per aver voluto e contribuito fattivamente a realizzarla».

 

I Musei Civici di Pesaro parteciperanno all’evento con il San Pietrino Summer Street 4.0. Per l’occasione del 10 agosto, è in programma la serata in White con dress code bianco e laboratorio per bambini a tema in orario continuato dalle 20 alle 22.30. Prevista anche l’apertura serale delle mostre in corso a palazzo Mosca: “Joan Miró opere grafiche 1948 -1971” e “Michael Bardeggia. In viaggio con Enrica” dalle 20 alle 23.

 

Per garantire lo svolgimento in sicurezza dell’evento l’Amministrazione ha predisposto un servizio gratuito di tamponi veloci: «Grazie alla collaborazione dei partner già coinvolti negli screening del Comune sarà possibile recarsi, dalle 9 alle 13 di lunedì 10 e martedì 10 agosto sotto i portici del Campus scolastico di via Nanterre per eseguire un tampone rapido» ha sottolineato Mila Della Dora, assessora alla Coesione e al Benessere. Sarà possibile eseguire i test rapidi anche il 13 e 14 agosto, negli stessi orari.

 

In occasione della manifestazione è inoltre previsto il potenziamento del servizio navette gratuite: «Tutte le linee già attive sul territorio (Sottomonte, viale Trieste, Notturna, Porto-Baia, Riviera del San Bartolo, ndr) saranno prolungate per l’intera durate dell’evento, quindi fino alle 2 di notte – ha detto Heidi Morotti, assessora alla Sostenibilità -. Una scelta fatta per ridurre il traffico, permettere ai visitatori di accedere, con tranquillità, all’area della manifestazione e tutelare l’ambiente». Tema affrontato da “Pesaro Città della Bicicletta” anche attraverso una scontistica, che l’Amministrazione ha previsto in collaborazione con RideMovi e Mobike, sul servizio di bike sharing: le biciclette “muscolari” saranno gratuite per i primi 20 minuti; quelle elettriche per i primi tre, «in pratica il pubblico di Candele sotto le Stelle potrà raggiungere gratuitamente, a bordo delle due ruote ecologiche, tutte le aree della manifestazione».

Di seguito il manifesto dell’evento:

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...