Pesaro, LiberaMusica riparte con la II edizione di “Papageno: festa della musica e dei bambini”

L'appuntamento è per il 18 e il 19 settembre

Pesaro, il 18 e il 19 settembre 2021 agli Orti Giuli e al Museo Nazionale Rossini si terrà la 2^ edizione di “Papageno: festa della musica e dei bambini”, organizzata dall’associazione LiberaMusica.

«Un progetto che ha avuto grande successo in città e al quale l’Amministrazione comunale ha dato il suo sostegno per il suo “alto” obiettivo: avvicinare i piccoli, tutti, alla musica, tramite di socializzazione e incontro. Vedere i bambini così felici vivere in questa armonia orchestrale è una bella soddisfazione, sia per chi ha dato vita al progetto, sia per chi l’ha supportato negli anni» ha detto Giuliana Ceccarelli, assessora alla Crescita e alla Gentilezza.

Il programma di Papageno prevede due giornate in cui i bambini potranno esplorare il mondo della musica in modalità differenti e interattive. Vi si terranno laboratori tematici a cura di LiberaMusica ma anche di Sistema Museo, del liutaio Daniele Canu, dell’associazione Genia, delle Biblioteche di quartiere, di Ittico Art Lab, di Balza del Sole e di tanti artisti, volontari ed educatori che collaboreranno all’iniziativa: una festa ricca di stimoli, esperienze musicali e non solo.


Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La manifestazione che ha ottenuto anche il sostegno della Regione, come ricordato da Andrea Biancani, vicepresidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, perchè «promossa da un’associazione appassionata, formata da tanti volontari che dedicano il proprio tempo e sapere ai piccoli e ai ragazzi, con un’attenzione particolare per coloro che non hanno possibilità per frequentare una scuola di musica. È anche grazie a questi progetti che Pesaro, Città della Musica UNESCO, si fa conoscere a livello nazionale e internazionale».

«È importante istituire nella città, un momento musicale dedicato all’infanzia, all’esplorazione e alla curiosità, che avvicini bambini e famiglie anche alle forme meno conosciute della musica, degli strumenti musicali dell’orchestra e dell’arte in genere» dicono gli organizzatori.

Papageno è, da sempre, il simbolo del mondo immaginifico dell’infanzia, un personaggio mozartiano che più, di ogni altro ha rappresentato nel corso della storia l’importanza e il legame profondo fra mondo dei bambini e mondo della musica. Questo il motivo della scelta di LiberaMusica di intitolare a Papageno una festa dedicata alla musica e ai bambini di tutte le età.

Anche quest’anno ripartiranno i corsi e le attività di LiberaMusica (con i dovuti accorgimenti): Orchestra (violino, violoncello, contrabbasso, flauto, clarinetto, oboe, tromba, trombone, corno e percussioni), Coro di Voci e Mani Bianche, Corsi di propedeutica all’orchestra e di propedeutica con lo strumento (archi, fiati, percussioni), il percorso dedicato alla fascia 0-3 anni e le lezioni individuali di ogni strumento finalizzate alla partecipazione all’orchestra.
Come ogni anno, LiberaMusica garantirà la partecipazione alle attività a tutti i bambini.

«LiberaMusica – ha spiegato la presidente Gabriela Guerra – è nata nel 2015 con un progetto sperimentale di coro all’interno della scuola Pirandello che coinvolgeva circa 30 bambini; nel 2020 i bambini tesserati sono stati 160, 7 le scuole coinvolte nelle iniziative in programma. Oggi abbiamo un’orchestra che coinvolge circa 35 bambini dagli 8 ai 12 anni affiancati dai giovani studenti del Conservatorio Rossini».

I piccoli con bisogni educativi speciali saranno affiancati da educatori specializzati. Le famiglie potranno usufruire di sconti o esenzioni dei costi d’iscrizione presentando il modello ISEE. L’evento Papageno, a numero chiuso, richiede prenotazione obbligatoria. Per info contattare il 3921660123 o [email protected]

L’evento è stato realizzato in collaborazione con Comune di Pesaro, Quartiere 1 – Centro Storico, Regione Marche, Sistema Museo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...