Pavia, visite guidate e gite estive alla Corte Viscontea, anche per bambini

Pavia, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia ha programmato, in determinate giornate di apertura dei Musei Civici presso il Castello Visconteo, una serie di iniziative ed eventi.

Per le giornate di apertura dei musei l’Assessorato alla Cultura promuove una serie di visite guidate a cura delle cooperative Progetti, Dedalo e Oltre Confine, alla scoperta di tesori, storie e leggende del castello visconteo e delle importanti collezioni conservate all’interno delle sale.

Si potrà passeggiare in tutta libertà nel grande cortile per ammirare in tutta la sua maestosità l’antica dimora viscontea, un tempo prigione dorata di Isabella D’Aragona e dove attualmente è conservato, sotto i loggiati, un importante lapidario.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il castello di Pavia, costruito in pochissimi anni a partire dal 1360 per volontà di Galeazzo II Visconti, costituisce uno tra i più insigni esempi dell’architettura tardogotica lombarda. Un’esperienza unica sarà salire in totale sicurezza sulla torre sud-est dove si potrà ammirare a 360 gradi, da un’altezza di 47 metri, la città che è stata anche antica capitale longobarda, cercando di scorgere quel paesaggio che molti storici hanno attribuito allo sfondo di una delle opere più conosciute al mondo, la Gioconda.

Sarà possibile accedere all’importante collezione di mosaici romanici pavimentali di alcune chiese ormai perdute della città, episodi della lotta tra la fede e la discordia e le storie di sant’Eustachio appartenenti un tempo a Santa Maria del Popolo, la Ruota dei mesi un tempo collocata in santa Maria delle stuoie.

Ricostruiremo la storia delle memorie romane, alto medievali e medievali, attraverso l’osservazione della lettura delle antiche epigrafi conservate nei portali e nelle sale del museo.
Particolare attenzione sarà rivolta ai più piccoli con visite-laboratori alla scoperta di credenze religiose, costumi e abitudini dell’antico popolo egizio.

I piccoli aspiranti potranno cimentarsi in detective tra misteri e storie degli antichi abitanti del castello facendo attenzione alle fake news oppure improvvisarsi archeologi guidati attraverso i misteri dell’archeologia con un laboratorio poliziesco alla scoperta di un’antica tomba e cercando di svelare l’appartenenza di uno scheletro e antichi oggetti.

Riserveremo ai più curiosi l’osservazione delle opere d’arte conservate nella sezione romanica dove sarà necessario aguzzare la vista per scoprine i dettagli nascosti nelle grandi opere presenti.

Calendario completo:
VISITE GUIDATE A TEMA
Domenica 21 giugno, h 15,30 e 16,45 – Tessere di Mosaico
La visita guidata consentirà di andare alla scoperta dell’arte del mosaico grazie al tesoro musivo di età medievale conservato presso i Musei Civici di Pavia: si tratta dei grandi frammenti di mosaici pavimentali provenienti da Santa Maria del Popolo, con episodi della lotta tra la Fede e la Discordia e le storie di Sant’Eustachio, e da Santa Maria delle Stuoie con la Ruota dei Mesi.
A cura di Progetti

Domenica 28 giugno, h 15,30 e 16,45 – Il castello di Pavia: viaggio alla scoperta dell’architettura
Il Castello di Pavia, costruito in pochissimi anni a partire dal 1360 per volontà di Galeazzo II Visconti, rappresenta uno tra i più insigni esempi dell’architettura tardogotica lombarda. Grazie alle sue mirabili forme architettoniche, il castello, più che un fortilizio inespugnabile, era sede di una corte colta e raffinata, come testimoniato dal meraviglioso loggiato interno, dalle sale affrescate e dalle ampie bifore che si aprono nelle mura, al punto che tra il XIV e il XV secolo fu un notevole centro di produzione artistica. Il castello faceva parte di un grandioso parco, che fungeva da riserva di caccia e che arrivava fino alla Certosa. La visita guidata consentirà di scoprire le vicende costruttive e l’architettura del castello percorrendo i loggiati all’interno del cortile, visitando la “sala azzurra”. La visita guidata terminerà davanti all’ingresso principale.
A cura di Progetti

Domenica 5 luglio, h 15,30 e 16,45 – Tessere di Mosaico
La visita guidata consentirà di andare alla scoperta dell’arte del mosaico grazie al tesoro musivo di età medievale conservato presso i Musei Civici di Pavia: si tratta dei grandi frammenti di mosaici pavimentali provenienti da Santa Maria del Popolo, con episodi della lotta tra la Fede e la Discordia e le storie di Sant’Eustachio, e da Santa Maria delle Stuoie con la Ruota dei Mesi.
A cura di Progetti

Domenica 12 luglio, h 15,30 – Parole dimenticate nella Pietra
Una visita guidata per ricostruire la storia delle antiche memorie romane, altomedievali e medievali attraverso l’osservazione e la lettura delle antiche epigrafie conservate nei porticati e nelle sale dei Musei Civici pavesi.
A cura di Oltre Confine scs onlus

Durata delle visite: 1 ora
Prezzo: 8 € (visita 7 €, ingresso Musei 1 €)
Prenotazione obbligatoria, massimo 10 persone, minimo 8 persone.

Saranno disponibili VISITE GUIDATE al Castello Visconteo e alla TORRE SUD EST.

Durata delle visite: 1 ora
Prezzo: 10 € (visita 9 €, ingresso Musei 1 €)
Prenotazione obbligatoria, massimo 6 persone, minimo 5 persone.
La salita alla torre è sconsigliata ai bambini sotto i 14 anni e ai visitatori che soffrono di vertigini, difficoltà motorie, particolari disturbi polmonari o cardiaci.

ATTIVITA’ LUDICO – DIDATTICHE

Sabato 20 giugno, h 10,00 – I misteri dell’antico Egitto
Si scopriranno credenze religiose, costumi e abitudini dell’antico popolo egizio. Vasi canopi, ushabti, immagini dipinte e frammenti di papiro permetteranno di conoscere i rituali funerari e la scrittura geroglifica. I bambini potranno realizzare il proprio ushabti e la formula magica per risvegliarlo!
A cura di Dedalo

Giovedì 2 luglio, ore 10,00: Un giornalista in castello
Gli appassionati scrittori potranno cimentarsi con notizie riguardanti il Castello e la vita che i
suoi abitanti conducevano… ma attenzione alle Fake News!
A cura di Dedalo

Giovedì 9 luglio, ore 10,00: Archeologi Detective
Ci introdurremo nell’affascinante mondo dell’Archeologia attraverso un mini-tour alla Sezione Archeologica dei Musei Civici, che sarà momento di riflessione a 360° sul lavoro dell’archeologo: interpretare correttamente oggetti e culture così lontani dalla nostra società.
Seguirà un “laboratorio-poliziesco” con un caso da risolvere: scoperchiando un’antica tomba pavese, scopriremo uno scheletro e vari oggetti, ma… a chi apparterranno mai?
A cura di Oltre Confine scs onlus

Giovedì 16 luglio, ore 10,00: Caccia al particolare
Cosa possiamo trovare nelle sale della Sezione Romanica del Museo? Certamente importanti opere, alcune anche molto grandi. Per altre sarà necessario… aguzzare la vista.
A cura di Dedalo

Durata delle attività: 1 ora e 30 minuti
Prezzo: 8 € (attività 7 €, ingresso Musei 1 €)
Prenotazione obbligatoria.

Il ritrovo per tutti gli appuntamenti è presso l’ingresso antistante la biglietteria dei Musei Civici.

L’accesso agli spazi avverrà nel rispetto delle norme e dei protocolli previsti dai decreti ministeriali e dalle ordinanze regionali, in particolare con la rilevazione della temperatura dei visitatori al momento dell’ingresso, cartelli sulle misure di prevenzione da rispettare, dispenser di soluzioni igienizzanti per le mani e guanti monouso per la consultazione di cataloghi e gadget, percorsi a senso unico e separazione dei flussi per evitare assembramenti.

È obbligatorio l’uso della mascherina.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...