Pavia, ecco le novità dei Musei Civici

Pavia, Da settembre, i Musei Civici di Pavia aumentano le giornate di apertura e l’offerta al pubblico: saranno visitabili non solo il sabato e la domenica, ma anche i lunedì e venerdì, con spazi ulteriori e nuove iniziative.

Dalle ore 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.30) sarà possibile visitare il lapidario sotto i porticati, il Museo Archeologico (con i vetri romani, le oreficerie longobarde, i plutei di Santa Maria Teodote), la Sezione Romanica e Rinascimentale (con i portali delle chiese romaniche, i mosaici pavimentali del XII secolo, la cupola della chiesa di S. Agata al Monte, le terrecotte e i marmi rinascimentali) e quella di Scultura moderna e Gipsoteca (con copie in gesso di celebri statue classiche e opere originali realizzate tra ‘800 e ‘900 da maestri come Medardo Rosso, Giovanni Spertini, Romolo Del Bo, Alfonso Marabelli, Filippo Tallone).

Saranno presto comunicate anche iniziative didattiche ed espositive organizzate presso i Musei.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’ingresso ai Musei sarà al prezzo promozionale di 5 euro, gratuito come di consueto per under 26, over 70 e aventi diritto. L’accesso al cortile sarà gratuito.

L’accesso agli spazi avverrà nel rispetto delle norme e dei protocolli previsti dai decreti ministeriali e dalle ordinanze regionali, in particolare con la rilevazione della temperatura dei visitatori al momento dell’ingresso, cartelli sulle misure di prevenzione da rispettare, dispenser di soluzioni igienizzanti per le mani e guanti monouso per la consultazione di cataloghi e gadget, percorsi a senso unico e separazione dei flussi per evitare assembramenti. È obbligatorio l’uso della mascherina.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...