Oristano, un settembre di eventi tra fede, cultura e sport

Il Settembre oristanese ritorna in città

Oristano, un settembre di eventi tra fede, cultura e sport.

Un mese ricco di appuntamenti tra arte, religione, spettacolo, musica e sport, nel solco di una lunga tradizione oristanese. È il Settembre oristanese che da domani ritorna in città con un’ampia offerta di eventi. 

Il programma della rassegna settembrina è stato deliberato dalla Giunta Sanna, su proposta dell’Assessore alla Cultura di, al turismo e allo spettacolo di Oristano, Luca Faedda.

“In omaggio alla migliore tradizione oristanese proponiamo un calendario ricco di eventi e di appuntamenti per tutti i gusti – spiega il Sindaco Massimiliano Sanna -. I festeggiamenti per la Madonna del Rimedio, che quest’anno celebra il 70esimo anniversario dell’incoronazione del simulacro, e per Santa Croce, ma anche S.Efisio e San Michele, sono i momenti centrali del settembre oristanese”.

“Sono due feste – conclude il Sindaco – che fondono festeggiamenti civili e religiosi nei confronti dei quali tutta la comunità manifesta un attaccamento particolare. Ma il Settembre oristanese da sempre è importante per la grande quantità e varietà di eventi che è capace di proporre”.

Una raffica di eventi

“Con il Settembre oristanese puntiamo ad allungare la stagione estiva, offrendo a turisti e residenti numerosi appuntamenti legati alla tradizione e alla fede religiosa, ma anche eventi sportivi, musicali e culturali – sottolinea l’Assessore Luca Faedda -. Se la festa del Rimedio e quella di Santa Croce perpetuano ancora una volta un’antica tradizione valorizzando ed esaltando l‘anima più intima della città, altri appuntamenti assicureranno spettacolo e divertimento”.

“Tra questi – prosegue Faedda – mi piace citare l’evento del 24 settembre: “Amana, suoni tra terra e cielo”. Sarà una produzione musicale originale che oltre a proporre buona musica vuole valorizzare la Torre di Mariano. Giangi Cappai, DJ e musicista, selezionerà brani musicali, suonerà la tastiera elettronica, e sarà accompagnato da un trio d’archi fondendo musica elettronica e classica. I musicisti si esibiranno dall’ultimo piano della Torre Mariano, sfruttando il passaggio di luce all’imbrunire”.

“Le immagini della performance saranno trasmesse da maxischermi posizionati ai piedi della torre – conclude l’Assessore – e successivamente rilanciate sul web promuovendo la suggestione del connubio tra la musica e la scenografia offerta dalla torre medievale”.

Appuntamenti con lo sport

“Nel ricco cartellone, curato dal Comune in collaborazione con Fondazione Oristano, Pro Loco e tante associazioni e soggetti privati, spiccano – aggiunge l’Assessore Faedda – gli appuntamenti sportivi, dal torneo internazionale di pallacanestro con la Dinamo Sassari ai tornei di tennis, di bocce, all’Open water di Torre Grande al ciclismo, coordinati dall’Assessorato allo sport, ma anche il Festival del Gusto promosso da Confesercenti e Slow food in collaborazione con l’Assessorato alle attività produttive”.

“Purtroppo – una nota amara nel finale . quest’anno non sarà possibile organizzare al Foro boario, in piazza Pintus, i tradizionali appuntamenti legati ai festeggiamenti civili di Santa Croce a causa della presenza del cantiere per la sistemazione di quell’area. Non cambiano gli appuntamenti religiosi che rispettano la tradizione, mentre i festeggiamenti civili, con un bell’omaggio a Fabrizio de Andrè e un Festival di musica sarda, si spostano in piazza Duomo”.

Di seguito il programma completo del “Settembre oristanese”:

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...