fbpx
CAMBIA LINGUA

“Napoli Città della Musica”: continua nel 2024 la programmazione con i restanti 9 progetti vincitori dell’avviso pubblico per contributi

prosegue la sua attività di promozione e valorizzazione della cultura, dei luoghi e delle professionalità partenopee.

“Napoli Città della Musica”: continua nel 2024 la programmazione con i restanti 9 progetti vincitori dell’avviso pubblico per contributi

Il Comune di Napoli ribadisce l’impegno per “Napoli Città della Musica” che, con una programmazione attenta e mirata, prosegue la sua attività di promozione e valorizzazione della cultura, dei luoghi e delle professionalità partenopee.

Attraverso un cartellone ricco di eventi tra stili e generi diversi, la città si conferma come autentico crocevia di tradizioni e di eccellenza artistica.

La valorizzazione dell’Auditorium “Porta del Parco” di Bagnoli e le orchestre giovanili sono i temi intorno a cui si svilupperanno i restanti 9 progetti risultati idonei e finanziabili dall’Avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali e l’assegnazione di contributi economici ad attività afferenti al progetto “Napoli Città della Musica”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Si rinnova per il 2024 l’impegno del Sindaco Manfredi e dell’Amministrazione a porre in essere una programmazione culturale duratura e sistematica che sia in grado di nutrire l’anima musicale della città, afferma Sergio Locoratolo, coordinatore delle politiche culturali del Comune di Napoli. Gli eventi in calendario ci permetteranno non solo di promuovere la nostra ricca eredità musicale ma anche di valorizzare alcuni luoghi della città, come l’Auditorium di Bagnoli che si va configurando sempre più come vera e propria “Casa della Musica” e palcoscenico per l’eccellenza artistica locale e non”.

“La nostra visione è di creare un’esperienza musicale completa, coinvolgente e inclusiva – dichiara Ferdinando Tozzi, delegato del Sindaco di Napoli per l’industria musicale e dell’audiovisivo. Daremo innanzitutto completamento alla realizzazione dei progetti ammessi a contributo nel 2023 e con la nuova manifestazione d’interesse – già consultabile sul sito istituzionale – e le altre iniziative pianificate consolideremo l’immagine di Napoli come autentica “Città della Musica”, offrendo nuove opportunità e spazi di espressione ai giovani talenti, a band inclusive per una musica senza barriere e ai progetti che riflettano la diversità culturale e artistica della nostra comunità, sempre in una ottica di sviluppo dell’ industria musicale per il territorio e i suoi players”.

Per la sezione La valorizzazione dell’Auditorium “Porta del Parco” di Bagnoli, si inizierà venerdì 19 gennaio con Base per Altezza, cinque appuntamenti musicali organizzati dalla società Livenet, che mirano a scoprire l’alfabeto musicale di base su cui si fonda l’altezza dell’arte. Si proseguirà con Napoli Unplugged dell’ETS Brodo, una rassegna di quattro concerti che vedranno come protagoniste alcune delle voci più interessanti del panorama napoletano (Dadà, Gnut, Francesco Di Bella, Francesco Forni e Ilaria Graziano). Nuovi Territori Music Festival dell’associazione Nuovi Territori Sonori promuoverà, invece, la cultura musicale in tutte le sue declinazioni, puntando l’attenzione sulle tecnologie digitali mentre il festival Terra Folk a Bagnoli dell’associazione Artsmusicandcraf sarà un vero e proprio viaggio musicale tra canti inediti e popolari del Mezzogiorno. Italian Opera Meets Jazz a cura dell’Orchestra Filarmonica Campana chiuderà il percorso sonoro a Bagnoli con un progetto di commistione fra più generi musicali: opera, classica, jazz e blues.

Quattro sono, invece, i progetti finanziati per il 2024 nell’ambito della sezione Le orchestre giovanili, concepita per dare spazio ai giovani talenti e alla musica quale fonte di aggregazione sociale: Musica liberi tutti dell’associazione Animazione Quartiere Scampia, I giovani e l’orchestra dell’associazione Napolinova, IncludArt di IAAMS-Italian Academy for Arts, Music and Science, LaMusorchestra dell’associazione Lemuseper-l’oro.

Dal 19 GENNAIO al 27 FEBBRAIO 2024

Base per Altezza

  • La valorizzazione dell’Auditorium di Bagnoli – A cura di: Livenet Srl

Il progetto, che si articolerà in cinque appuntamenti, vuole fissare le basi musicali con le quali cogliere l’altezza degli esiti artistici. Con l’offerta attuale, tendente alla proposta di nicchia, diventa originale offrire un alfabeto musicale di base, minimo ed essenziale. Saranno vissuti generi musicali disomogenei alla scoperta di connessioni tra linguaggi e forme espressive non coincidenti, in un confronto e una sinergia che non implicano forzatamente attività di “contaminazione”. Si alzerà il sipario venerdì 19 gennaio con il concerto “Brew 4et: a jazz event” che mescolerà timbriche e strumenti differenti. La rassegna proseguirà con Bach, padre della musica occidentale, per poi cambiare prospettiva dirigendosi verso la musica tradizionale con “Belladdio”. Bach sarà di nuovo protagonista nella serata dal titolo “Johann Sebastian Bach: Suites per violoncello”. Chiuderà la rassegna il concerto “Father And Son” che, come in un flashback proverà a far rivivere il più romantico degli eroi della tromba inseguendo il rapporto di un padre geniale con il proprio figlio, fatto di incomprensione, paura, amore per la vita e la musica.

“Base per Altezza” prevede inoltre quattro laboratori per le scuole del territorio, tra cui ascolti guidati, un Focus Chet Baker e prove aperte.

  • Auditorium “Porta del Parco” | via Diocleziano, 341

Venerdì 19 gennaio, ore 20:30

  • Brew 4et: a jazz event
  • Giuseppe Giroffi, sassofoni
  • Gianluca Manfredonia, vibrafono
  • Luca Varavallo, contrabbasso
  • Alex Perrone, batteria

Mercoledì 24 gennaio, ore 20:30

  • Johann Sebastian Bach: Variazioni Goldberg
  • Andrea Bacchetti, pianista

Giovedì 1° febbraio, ore 20:30

  • Belladdio
  • Alessandra Borgia, recitante
  • Cristina Vetrone, voce e organetto
  • Eduarda Iscaro, voce e fisarmonica
  • Testo di Anita Pesce

Mercoledì 7 febbraio, ore 20:30

  • Johann Sebastian Bach: Suites per violoncello
  • Erica Piccotti, violoncellista

Martedì 27 febbraio, ore 20:30

  • Father And Son
  • (inseguendo Chet Baker)
  • Antonello Cossia, recitante
  • Francesco Scelzo, chitarra
  • Enrico Valanzuolo, tromba
  • Testo di Stefano Valanzuolo

Costo del biglietto: 10 euro
Info e prenotazioni al link 

Dal 26 GENNAIO al 22 MARZO 2024

Napoli Unplugged

  • La valorizzazione dell’Auditorium di Bagnoli – A cura di: Brodo ETS

La rassegna si articolerà in quattro concerti che, da marzo a maggio 2024, vedranno come protagonisti alcune delle voci più interessanti del panorama napoletano, con una vocazione di ricerca e sperimentazione artistica attraverso contaminazioni musicali. In particolare, saranno ospiti di questa edizione: Dadà, una cantautrice che unisce cultura napoletana e world music con contaminazioni club ed elettroniche, Gnut, un songwriter che fa incontrare Nick Drake e Elliot Smith con la tradizione cantautorale italiana e la canzone napoletana di Roberto Murolo, Francesco Di Bella, tra gli autori più noti della scena alternative rock, nonché leader dei 24 Grana, Francesco Forni e Ilaria Graziano, che fin dall’esordio come duo nel 2012 continuano a riscuotere un grande successo di critica e pubblico. La rassegna si propone per un pubblico ampio e trasversale che va dai 18 ai 75 anni.

  • Auditorium “Porta del Parco” | via Diocleziano, 341

Venerdì 26 gennaio, ore 21:00 Dadà

Venerdì 9 febbraio, ore 21:00 Gnut

Venerdì 1 marzo, ore 21:00 Francesco Di Bella

Venerdì 22 marzo, ore 21:00 Francesco Forni e Ilaria Graziano

Costo del biglietto: 10 euro (prevendita tramite piattaforma Etes) Info:associazionebrodo@gmail.com – 328 384 9804

Dal 27 GENNAIO al 20 APRILE 2024

Musica Libera Tutti. Pratiche quotidiane per crescere insieme a suon di musica a Scampia

  • Le Orchestre Giovanili – A cura di: Associazione Animazione Quartiere Scampia

Musica Libera Tutti interpreta la musica come mezzo per sviluppare il potenziale di ciascuno, contribuendo al contempo a generare una crescita condivisa, secondo un modello “sano” di sviluppo. Partendo l’esperienza diretta della musica d’insieme, il progetto proporrà laboratori settimanali di strumento (flauto traverso, violino e viola, violoncello, pianoforte, tromba e trombone, batteria e percussioni, chitarra, clarinetto e sassofono), d’orchestra e coro, rivolti a giovani dagli 8 ai 25 anni, che si terranno presso il Centro Hurtado di Scampia. Per i bambini dai 3 ai 7 anni saranno attivati laboratori dedicati: Musica di insieme, Musica in gioco, MoviMusica e Guida all’ascolto. Accanto alle attività laboratoriali, Musica Libera Tutti proporrà tre lezioni/esibizioni: “Note di Memoria”, in occasione della Giornata della Memoria della Shoa, “Note di Allegria”, in occasione del Carnevale Sociale di Scampia e “Note di Giustizia e Legalità”, in occasione Giornata della Memoria e dell’Impegno contro le Mafie. Il programma si concluderà all’inizio della primavera, con un concerto dal titolo “Note di Libertà”.

LABORATORI MUSICALI

  • Centro Hurtado | Viale della Resistenza, 26 ♪ Sabato 27 gennaio, ore 18:30 Note di memoria – Giornata della Memoria della Shoa Orchestra MLT e relativi Maestri
  • GRIDAS | Via Monterosa, 90/B ♪ Domenica 11 febbraio, ore 09:30 Note di Allegria – Corteo del Carnevale Sociale di Scampia
    Orchestra MLT e relativi Maestri
  • Centro Hurtado | Viale della Resistenza,26 ♪ Venerdì 23 marzo, ore 18:30 Note di Giustizia e legalità – Giornata della Memoria e dell’Impegno contro le Mafie Orchestra MLT e relativi Maestri

CONCERTO

  • Centro Hurtado | Viale della Resistenza, 26 ♪ Sabato 20 aprile, ore 18:30 Note di Libertà – Musica Libera Tutti – Concerto di Pasqua Orchestra MLT e relativi Maestri

Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti

Dal 12 FEBBRAIO al 26 MARZO 2024

Nuovi Territori Music Festival – La valorizzazione dell’Auditorium di Bagnoli – A cura di: Nuovi Territori Sonori Aps
Un’ampia rassegna che intende promuovere la cultura musicale, in tutte le sue forme, con particolare attenzione alle tecnologie digitali. Attraverso vari eventi, il progetto vuole stimolare le competenze chiave di una cittadinanza attiva, facendo sperimentare nuovi modi di partecipazione, di fruizione del sapere e della creatività, nel segno dell’innovazione pur non dimenticando la tradizione. La musica diventerà uno strumento di riflessione e dialogo su temi importanti come eco-sostenibilità, violenza di genere e urbana, favorendo una comunicazione intergenerazionale e la creazione di una comunità attiva più inclusiva, solidale e interconnessa. Ogni concerto sarà preceduto da una prova aperta, un workshop o un seminario durante il quale l’artista discuterà con il pubblico dei contenuti culturali proposti.

  • Auditorium “Porta del Parco” | via Diocleziano, 341

Lunedì 12 febbraio

  • Dal jazz alla contemporanea
  • Alessandro Laraspata
  • Federico Mileo
  • Carlo Fidanza

Martedì 13 febbraio

  • Lo scherzo in musica
  • Canio Fidanza

Mercoledì 14 febbraio

  • New Jazz Frontiers Concert + Workshop
  • Pasquale Mandia
  • Esmeralda Sella

Giovedì 15 febbraio

  • Esplorazioni sonore
  • Diego Falcone
  • Alessandro Laraspata

Venerdì 16 febbraio

  • Castle of dreams
  • Davide Riva

Sabato 17 febbraio

  • Tra minimalismo e soundtrack
  • Alessandro Laraspata

Giovedì 8 marzo,

  • Concerto per arpa – Festa della donna
  • Adriana Cioffi

Lunedì 11 marzo

  • Harp trio Chagall Organico Call for scores
  • Trio Chagall, vincitrici call for scores

Domenica 24 marzo

  • Federico Mileo & Swing Orchestra
  • Federico Mileo & Swing Orchestra

Lunedì 25 marzo

  • Oeoas – Orchestra elettroacustica
  • M° Elio Martusciello & OEOAS

Martedì 26 marzo

  • New Sound Fields Competition
  • Vincitori del concorso + AA.VV

Ingresso gratuito
Info e prenotazioni: nuoviterritorisonori@gmail.com – al link

23-24-25 FEBBRAIO 2024

Terra Folk a Bagnoli

  • La valorizzazione dell’Auditorium di Bagnoli – A cura di: Associazione Artsmusicandcraft

Un festival folk all’Auditorium “Porta del Parco” di Bagnoli che si articolerà in tre giornate di concerti: “Tamambulanti”, un viaggio musicale tra canti inediti e popolari del Mezzogiorno, “Massimo Ferrante Quartet”, una performance che recupera il filo di congiunzione con l’antica arte dei cantastorie mediterranei, e “Mimmo Epifani Trio”, una rievocazione della tradizione attraverso la pizzica come danza terapeutica ed esorcizzante. Il progetto vede la partecipazione di ospiti che rappresentano una sintesi della migliore produzione nazionale di musica popolare, in tutte le sue espressioni, ed è pensato da anime artistiche e organizzative giovani che nel loro complesso hanno rinnovato le tradizioni portandole a un senso di modernità in cui la musica popolare non è più solo rito ma diventa espressione artistica contemporanea. Gli eventi favoriranno uno scambio culturale tra i musicisti e tra questi e il pubblico.

  • Auditorium “Porta del Parco” | via Diocleziano, 341

Venerdì 23 febbraio, ore 21:00

  • Concerto Tamambulanti
  • Antonio Di Ponte, chitarra
  • Beppe Gargiulo, voce e tamburo
  • Enzo Mazzarella, fisarmonica

Sabato 24 febbraio, ore 21:00

  • Massimo Ferrante Quartet
  • Massimo Ferrante, chitarra e voce
  • Francesco Di Cristofaro, fisarmonica e fiati
  • Giacomo Pedicini, contrabbasso
  • Francesco Paolo Manna, percussioni

Domenica 25 febbraio, ore 21:00

  • Mimmo Epifani Trio
  • Massimo Epifani, mandolino e voce
  • Michele Ascolese, chitarra
  • Francesco Santalucia, tastiera, cajon e voce

Ingresso gratuito

19-20-21 APRILE 2024

Italian Opera Meets Jazz

  • La valorizzazione dell’Auditorium di Bagnoli – A cura di:Aps Orchestra Filarmonica Campana Ets

Un progetto di commistione fra più generi musicali: opera, classica, jazz e blues. Il repertorio operistico viene rivisitato sia armonicamente che ritmicamente nel rispetto dell’originale. A distinguerlo è l’approccio poetico, fatto di contaminazioni che uniscono mondi musicali in apparenza lontani, un lavoro artistico giocato sulla memoria. I brani sembrano provenire da “angoli segreti” del passato, evocati dal pianoforte, ma anche dai colori scuri e morbidi dell’orchestra e dalla voce, perfetta in tale situazione sonora. Gli interpreti sono Mike del Ferro (pianoforte), l’Orchestra Filarmonica Campana e la voce di Claron McFadden. Il progetto prevede un laboratorio incentrato sul lavoro tecnico-musicale di rielaborazione realizzato dal pianista, prove aperte dedicate principalmente alle scuole dove si potrà comprendere il lavoro di preparazione che porta al concerto, e il concerto vero e proprio che chiuderà la tre giorni.

  • Auditorium “Porta del Parco”| via Diocleziano, 341

LABORATORIO

  • Venerdì 19 aprile, ore 11:00

Opera & Jazz Lab
Mike del Ferro

INCONTRO CON LE SCUOLE

  • Sabato 20 aprile, ore 11:00

Prove aperte
Mike del Ferro, Claron MacFadden, Orchestra Filarmonica Campana

CONCERTO

  • Domenica 21 aprile, ore 11:00

Italian Opera Meets Jazz
Mike del Ferro, Claron MacFadden, Orchestra Filarmonica Campana

Ingresso gratuito, previa prenotazione
Info e prenotazioni: 349 392 5763 – info@filarmonicacampana.it

APRILE 2024

I giovani e l’orchestra

  • Le Orchestre Giovanili – A cura di: Associazione culturale Napolinova

Il progetto vedrà protagonista l’Orchestra Giovanile Napolinova, alla cui formazione stabile si uniranno per l’occasione ulteriori giovani strumentisti, selezionati con audizioni presso i licei e i conservatori campani. Con il duplice ruolo di solisti e di docenti, prenderanno parte a I giovani e l’orchestra due musicisti di fama internazionale: Felice Cusano, storica spalla di prestigiose orchestre e ensemble, nonché maestro di alcuni dei più importanti violinisti di oggi, e Alessandro Moccia, violinista esibitosi nei più importanti teatri del mondo, spalla dell’Orchestre des Champs-Elysées di Parigi, della WDR di Colonia, della Mahler Chamber Orchestra e docente al Conservatorio Internazionale della Svizzera Italiana.
Il progetto, che si propone di offrire ai giovani coinvolti una significativa opportunità di crescita e professionalizzazione, si articolerà in cinque giorni di prove, per un totale di oltre venti ore di laboratorio, per concludersi, presso la Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, con un grande concerto che proporrà opere dal classicismo al ‘900.

  • Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi | Piazza Monteoliveto, 4 ♪ Data e orario da definirsi I Giovani e l’Orchestra

Ingresso gratuito
Info e prenotazioni: info@associazionenapolinova.it

14 e 21 GIUGNO 2024

IncludArt

  • Le Orchestre Giovanili – A cura di: IAAMS – Italian Academy for Arts, Music and Science

IncludArt nasce con l’obiettivo di offrire ai giovani talenti uno spazio di espressione e condivisione. Con il supporto di professionisti ed esperti, a partire da febbraio e fino a maggio 2024 presso la sede dell’Academy in via Basilio Puoti, si

svolgerà il laboratorio di educazione musicale “Sounds of Inclusion”, che affianca l’esplorazione delle potenzialità espressive e comunicative della voce e del corpo all’indagine delle sensazioni ed emozioni, delle immagini reali e fantastiche, che le musiche suscitano in ognuno di noi. Al termine del percorso laboratoriale, i giovani talenti diverranno protagonisti di due giornate evento, gli “AM&RÒ Music Day”, in programma nel mese di giugno presso il Real Albergo dei Poveri e il Conservatorio di Musica di San Pietro a Majella.

LABORATORI

  • IAAMS | Via Basilio Puoti, 6 ♪ 13, 20, 27 e 29 febbraio; 5,12, 19, 26 marzo; 2, 9,16, 23, 30 aprile; 7, 14, 21 maggio; dalle 16:00 alle 18:00 Sounds of Inclusion Lab

Gli interessati dovranno compilare e sottoscrivere il modulo d’iscrizione presente sul sito e inviarlo all’indirizzo info@iaams.it

CONCERTI

  • Real Albergo dei Poveri | Piazza Carlo III, 1 ♪ Venerdì 14 giugno, ore 21:00 AM&RÒ Music Day Melodic & Rhythmic Orchestra e i giovani talentuosi del “Sounds of Inclusion Lab”
  • Conservatorio di Musica di San Pietro a Majella | Via San Pietro a Majella, 35 ♪ Venerdì 21 giugno, ore 18:30 AM&RÒ Music Day

Melodic & Rhythmic Orchestra e i giovani talentuosi del “Sounds of Inclusion Lab”

Ingresso gratuito
Prenotazioni: piattaforma Eventbrite (un mese prima della data prevista per lo spettacolo)

GIUGNO 2024

LaMusorchestra

  • Le Orchestre Giovanili – A cura di: Aps “lemuseper-l’oro” Ets

LaMusorchestra è l’orchestra dell’integrazione, un gruppo costituito da giovani musicisti, alcuni dei quali portatori di disagio intellettivo, relazionale o comportamentale. Nato dall’esperienza di “Bandita Sbandata”, una inclusive-band attiva da oltre 10 anni, il progetto proporrà laboratori condotti da strumentisti di fama internazionale, con un repertorio originale composto da brani che affrontano tematiche sociali, classici napoletani e temi di celebri colonne sonore. Tra gennaio e aprile 2024 si svolgeranno tre percorsi formativi dedicati alla ritmica, alla melodica e all’accompagnamento, a cui seguirà, tra aprile maggio, un laboratorio di musica d’insieme. Al termine del periodo di formazione, i giovani partecipanti, ormai costituitosi in vera e propria orchestra, saranno pronti a esibirsi in concerto, diventando protagonisti di tre speciali appuntamenti in programma nel mese di giugno presso Musicartincaffè (House AICS, via Mianella).

CONCERTI

  • Musicartincaffè c/o House AICS | Via Mianella, 25/b ♪ Sabato 15 giugno Prova generale pubblica Bandita Sbandata in Musorchestra
  • Musicartincaffè c/o House AICS | Via Mianella, 25/b ♪ Sabato 22 giugno Anteprima Bandita Sbandata in Musorchestra
  • Musicartincaffè c/o House AICS | Via Mianella, 25/b ♪ Sabato 29 giugno Concerto finale Bandita Sbandata in Musorchestra

Ingresso gratuito
Prenotazioni: 081 277 7553 – 389 442 469 – 339 155 9104 – link

 

"Napoli Città della Musica": continua nel 2024 la programmazione con i restanti 9 progetti vincitori dell'avviso pubblico per contributi

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×