Monza, aumentano del 15% i chilometri delle corsie dedicate alle biciclette

Monza, 11 novembre 2020. Sono iniziati lo scorso 22 ottobre i lavori per la pista ciclabile Fermi – Montesanto. Si tratta di 860 metri che si vanno ad aggiungere ai 3,560 chilometri in fase di realizzazione con i progetti Brumosa e Borgazzi/Bettola. In totale, quindi, sono in arrivo 4,420 chilometri di nuove corsie dedicate alle biciclette che porteranno a 33,700 chilometri il totale delle piste ciclabili in città.

Mobilità integrata. «Il tema della mobilità oggi – soprattutto a seguito della pandemia – è strategico per garantire alla città di continuare a crescere, spiegano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alla Mobilità Federico Arena. Serve un progetto unitario che ci consenta di pensare a un nuovo modello: la mobilità di oggi e di domani in città è, infatti, destinata a dividersi – integrandosi – tra trasporto pubblico, privato e sharing solution. Su questa visione stiamo lavorando».

Fermi – Montesanto. Il progetto prevede una pista ciclabile che collegherà la Brumosa in via Buonarroti – in fase di realizzazione – con quella già presente in via Montesanto. Il tratto interessato parte da via Fermi, all’intersezione con via Buonarroti, e arriva fino in via Sanquirico, dove si collega con la ciclabile esistente. Il tracciato di 860 metri si sviluppa lungo la parte sud di via Fermi, configurandosi come una pista ciclabile bidirezionale. In alcuni tratti, se pur brevi, diventa promiscua su marciapiede. L’investimento previsto è di 121 mila euro e i lavori si dovrebbero concludere entro la fine di novembre.

Brumosa. Dopo lo stop della scorsa primavera, a causa dell’emergenza Covid, a giugno è ripreso il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile «Brumosa»: poco più di un chilometro (1,160 chilometri) che collegherà Monza con Brugherio. L’investimento previsto è di 1 milione e 200 mila euro con un finanziamento regionale di 842 mila euro e i lavori si dovrebbero concludere entro la fine del prossimo mese di gennaio.

Borgazzi/Bettola. L’intervento in via Borgazzi nasce nell’ambito del progetto «Mobiscuola – Monza in Bici a scuola e al lavoro», sostenuto dal Comune di Monza, da «FIAB» («Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta»), da «Bicincittà» e da «Bikenomist». L’investimento è di 402 mila euro e prevede una pista di circa 2,400 chilometri, di cui la metà monodirezionale in entrambi i lati e 800 metri bidirezionale. L’intervento si concluderà entro la metà del mese di dicembre. Sempre nell’ambito di «Mobiscuola» a settembre è stato completato l’adeguamento normativo della pista ciclopedonale di viale Cesare Battisti con l’installazione di nuova segnaletica verticale e realizzazione degli attraversamenti ciclabili.

Viale Lombardia. Si sono, invece, conclusi i lavori della ciclabile di viale Lombardia che, con un nuovo tratto di 360 metri, ha completato il collegamento alla pista di circa 550 metri già esistente. L’investimento previsto per l’intera riqualificazione dell’area è di 290 mila euro.

Stop alle «corsie ciclabili». La conversione in legge del DL n. 76 del 16 luglio 2020, entrata in vigore lo scorso 15 settembre, ha bloccato la possibilità di un uso promiscuo «in modo continuativo» tra biciclette e altri veicoli delle corsie ciclabili. Pertanto tale normativa ha cancellato il progetto delle tre «corsie ciclabili» in corso Milano, via Boito e via Mentana.

Pensiamo alla mobilità di domani. «Guardiamo avanti e continuiamo a pensare alla mobilità di domani, coscienti dei problemi di oggi e, quindi, riducendo al massimo l’impatto sui parcheggi e sulla viabilità automobilistica, sottolinea l’Assessore. Con questo obiettivo abbiamo messo in campo altri due progetti di piste ciclabili per il 2022 e il 2023 per un valore complessivo di 400 mila euro con finanziamento regionale».

Elvezia – Lario. Per la primavera – estate 2022 è in programma la realizzazione di una pista ciclabile in viale Elvezia, 1,200 chilometri tra viale Cesare Battisti e via Martiri delle Foibe dove inizia la corsia riservata alle bici della SS36. La pista ciclabile sarà realizzata su carreggiata stradale come pista bidirezionale sul lato est verso Lissone, a ridosso del guard-rail esistente, delimitata da un cordolo di separazione. L’obiettivo è quello di creare una connessione con il tratto realizzato nel 2016 che collega viale Elvezia, all’altezza di via Martiri delle Foibe, con la passerella ciclopedonale sulla Ferrovia che si congiunge con la ciclabile di via della Birona. L’investimento previsto è di 200 mila euro.

Correggio – Stucchi. Nel 2023 è in programma la realizzazione di una pista ciclabile in viale Sicilia, 1,350 chilometri nel tratto compreso tra via Correggio e via Stucchi, che sarà connessa alla pista ciclabile già esistente in via Correggio e che metterà in collegamento la parte sud della città (via Correggio, via Tiepolo, via Foscolo e via Buonarroti) e lo Stadio Brianteo. La pista si inserirà su carreggiata stradale, in contiguità con i marciapiedi esistenti, e il progetto prevede uno sviluppo prevalentemente monodirezionale per senso di marcia con un doppio cordolo di separazione. L’investimento previsto è di 200 mila euro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...