Modena, un weekend d’estate dedicato alla musica

Appuntamenti dal 9 all'11 settembre

Modena, un weekend d’estate dedicato alla musica.

Fine settimana dedicato alla musica per l’Estate Modenese: da venerdì 9 a domenica 11 settembre, infatti, il cartellone della rassegna estiva propone world music al parco Ferrari, band locali al parco Amendola e concerti jazz al teatro Tempio, con giovani talenti nazionali, e ai Giardini ducali dove suona il quartetto di Claudio Messori. Nel programma anche un aperitivo lirico nel giardino della scuola Euphonia alla Sacca e storie, giochi e passeggiate al parco XXII Aprile.

Venerdì 9 settembre

Alle 16, al parco XXII Aprile, Amnesty propone storie e giochi per conoscere meglio la Dichiarazione universale dei diritti umani.

Al parco Ferrari, alle 21, è di scena la world music di Anna Palumbo, polistrumentista e cantante che di recente pubblicato il suo primo cd, “Davvero”, nel quale mescola, con uno stile originale, suoni e ispirazioni delle musiche del mondo. Sul palco modenese, l’artista sarà accompagnata dal chitarrista Luigi Catuogno. L’appuntamento, a ingresso libero, è promosso da Orangestate.

Sabato 10 settembre

Alle 17, al parco XXII Aprile, “Dimmi la via… ti dirò chi è”, passeggiata per conoscere le nuove vie del quartiere a cura dell’associazione L’Incontro.

A partire dalle 20.30, al teatro Tempio (viale Caduti in Guerra 196), la sezione modenese della Gioventù musicale d’Italia, presenta giovani talenti provenienti dai conservatori con la Maratona dedicata al Premio delle Arti: il primo a salire sul palco sarà il mandolinista Federico Maddaluno, vincitore lo scorso anno; alle 21 sarà la volta del trio jazz formato da Lorenzo De Luca al sassofono, Francesco Bordignon al contrabbasso e Fabio De Angelis alla batteria. Il trio “pianoless”, vincitore nel 2019 per la categoria jazz, si rifà alla grande tradizione jazzistica americana, rivisitandone le sonorità grazie al carattere solistico di ognuno dei musicisti. Ingresso con biglietto “fai da te”: da zero a dieci euro secondo disponibilità, responsabilità e gradimento.

Sempre sabato 10 settembre, al parco Amendola, dalle 18.30, rassegna di band emergenti.

Domenica 12 settembre

Alle 19, nel giardino della sede di via Staffette partigiane 9, alla Sacca, la scuola di musica Euphonia propone un “aperitivo lirico” con gli allievi del corso di canto e la guida all’ascolto della maestra Elisabetta Emiliani. L’appuntamento, a ingresso libero, fa parte della rassegna “Contaminazioni” che mescola diverse forme d’arte, dando ai partecipanti l’opportunità di interagire con gli artisti.

Al parco Amendola, alle 20.30, il concerto del gruppo Centrale del latte, band nata sui banchi di scuola quarant’anni fa che propone un repertorio di classici pop-rock, dai Beatles ai Police, da Battisti a Jovanotti.

Alle 21, ai Giardini Ducali, il concerto di Claudio Messori jazz quartet, nato dall’incontro di quattro tra i più significativi musicisti italiani che propone un repertorio imperniato sui classici del jazz moderno che spazia dal lirismo intimista di Bill Evans alla bossa nova di Jobim, dai pezzi di Coltrane a quelli originali di loro composizione. Con Claudio Messori, sassofonista modenese di formazione classica, suonano il pianista e arrangiatore Massimo Tagliata, il contrabbassista Enrico Lazzarini, il batterista Andrea Burani. L’ingresso è libero; l’iniziativa è a cura di Studio’s in collaborazione con Fondazione di Modena ed Hera.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...