fbpx
CAMBIA LINGUA

Modena, per l’epifania visite guidate a mostre e musei

"L'arte del dono" al Museo Civico, la mostra di Giulia Napoleone alla Poletti, visita combo a Ghirlandina e sale storiche del Palazzo Comunale, il Duomo in mattoncini Lego

Modena, per l’epifania visite guidate a mostre e musei

Con un laboratorio al Museo Civico per far scoprire a bambini e bambine i tesori delle sale Campori e Sernicoli, la visita guidata alla mostra di Giulia Napoleone alla Biblioteca Poletti, la visita “combo” alla scoperta della Ghirlandina e delle sale storiche di Palazzo comunale, la città offre ai modenesi e ai turisti l’occasione di passare il fine settimana dell’Epifania tra mostre e luoghi d’arte.

Sabato 6 gennaio, alle 16, il Museo Civico propone il laboratorio “L’arte del dono”, aperto a bambini e bambine dai 5 ai 10 anni alla scoperta delle sale ritrovate Campori e Sernicoli, ricche di opere di artisti di grande qualità, e delle vicende dei due collezionisti: a partire dall’albo illustrato “Ti dono il mio cuore”, i partecipanti creeranno insieme piccoli doni preziosi. L’iniziativa si svolge al laboratorio Dida del Museo ed è gratuita fino a esaurimento posti, si consiglia la prenotazione (palazzo.musei@comune.modena.it; 059 203 3125). Domenica 7 gennaio, alle 16, è in programma anche una visita guidata alle sale Campori e Sernicoli, in compagnia dei curatori Stefano Bulgarelli e Cristina Stefani e della direttrice del Museo Francesca Piccinini, per ripercorrere, anche attraverso dispositivi multimediali, le “imprese” dei due collezionisti modenesi in grado di raccogliere quasi cinque secoli di storia dell’arte emiliana. La visita è gratuita fino a esaurimento dei posti, si consiglia la prenotazione. Sabato 6 e domenica 7 gennaio il Museo Civico è aperto dalle 10 alle 19. Con gli stessi orari, al piano terra del Palazzo dei Musei è visitabile anche la Gipsoteca Graziosi, mentre il Lapidario romano è aperto dalle 9.30 alle 18.30.

A Palazzo dei Musei, nella biblioteca Poletti, è aperta anche la mostra di libri d’artista di Giulia Napoleone “Il corpo della parola” che sabato 6 gennaio, alle 16, si può visitare con la guida del curatore Paolo Tinti. La visita è gratuita fino a esaurimento posti (per prenotazioni: 059 203 3372; 059 203 3125).

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sempre in largo Sant’Agostino si può visitare anche la Galleria estense, aperta sabato e domenica dalle 10 alle 18, mentre sarà chiusa il giorno di Natale.

Nel cuore storico di Modena, con il sito Unesco patrimonio dell’umanità, i Musei del Duomo accolgono i visitatori sabato e domenica dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 19. Sulla Ghirlandina si sale in entrambi i giorni dalle 9.30 alle 18.30, con accessi ogni 45 minuti (alle visite si accede prenotando dal sito; l’ingresso costa 3 euro).

La Torre civica è protagonista, insieme alle sale storiche del Palazzo comunale, anche della prima visita “combo” dell’anno nuovo in programma sabato 6 gennaio alle 17 (prenotazioni dal sito). Domenica 7 gennaio, alle 18, le sale storiche sono oggetto di una visita guidata a tema dedicata alle “Immagini del buon governo comunale. La volta dipinta della sala del Vecchio Consiglio”, affrescata nel Seicento dai pittori Bartolomeo Schedoni ed Ercole Dell’Abate (per prenotazioni).

Le sale storiche sono visitabili sabato e domenica nel pomeriggio, a partire dalle 15.15 e fino alle 18.15, su prenotazione (dal sito).

L’Acetaia comunale è aperta con visite guidate su prenotazione (attraverso il sito) alle 10.30; 11.30; 15.30; 16.30. Ingresso 2 euro. Al Nuovo Diurno di piazza Mazzini, aperto dalle 9.30 alle 19, si può vedere il Duomo costruito con i mattoncini di Lego per raccogliere fondi a favore di Aseop e della costruzione della seconda “Casa di Fausta”.

Aperte per il fine settimana festivo anche le mostre di Fmav (Fondazione Modena Arti Visive): alla Palazzina dei Giardini è in corso “Strahlen/Raggi”, la personale dell’artista e compositore tedesco Carsten Nicolai conosciuto con lo pseudonimo di Alva Noto; a Palazzo Santa Margherita si può visitare la mostra “Logos. Le immagini parlano”, a cura di Chiara Dall’Olio, con opere delle collezioni di fotografia e disegno di Fondazione di Modena.

Al Museo della Figurina è allestita, infine, la mostra “Regione e sentimento. Itinerari italiani illustrati” con venti illustrazioni inedite del disegnatore piemontese Riccardo Guasco. Per informazioni

Il Mef, Museo Enzo Ferrari a Modena e il Museo Ferrari a Maranello sono aperti tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.

La Casa Museo Luciano Pavarotti, in stradello Nava 6, è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 (ultima visita consigliata, 17.15).

Per approfondimenti, informazioni e aggiornamenti al link

Modena, per l'epifania visite guidate a mostre e musei

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×