Modena, il collettivo SquiLibri porta la Resistenza alla Tenda

Giovedì 9 e sabato 11 settembre i due appuntamenti  incentrati sulle figure e sulle opere di Beppe Fenoglio e Mario Rigoni Stern

Modena, si intitola “Dopo l’8 settembre”, in concomitanza con la ricorrenza dell’armistizio italiano nel contesto del secondo conflitto mondiale che risale, appunto, all’8 settembre 1943, la rassegna di due reading musicali a cura del collettivo SquiLibri in programma giovedì 9 e sabato 11 settembre alla Tenda di Modena. Gli appuntamenti, incentrati sulle figure e sulle opere di Beppe Fenoglio e Mario Rigoni Stern, aprono la settimana conclusiva della rassegna estiva in corso nella struttura di viale Monte Kosica, dove le iniziative si svolgono in sicurezza negli spazi aperti antistanti all’ingresso. L’accesso agli appuntamenti, che iniziano alle 21, è gratuito con prenotazione online sul sito www.comune.modena.it/latenda. È necessario esibire il Green pass (cartaceo o digitale).

L’incontro di giovedì 9, intitolato “Una questione partigiana – Vita incompiuta di Beppe Fenoglio”, è dedicato all’autore del romanzo sul tema della Resistenza italiana: “Il partigiano Johnny”. La rappresentazione che SquiLibri porta in scena va oltre lo stereotipo del partigiano combattente per portare alla luce il conflitto tra individuo e comunità, libertà e responsabilità, uomo e destino, che forgia la letteratura di Fenoglio e da oltre mezzo secolo affascina le nuove generazioni. Le letture sono tratte dai testi “Una questione privata”, “I ventitre giorni della città di Alba”, “La paga del sabato”, “La malora”, “Un giorno di fuoco”, “L’imboscata” e “Il partigiano Johnny”. Sul palco Stefania Delia Carnevali, Eleonora De Agostini, Francesco Rossetti, Luca Zirondoli; musiche di Enrico Pasini.

Sabato 11 è invece la volta di “Le Stagioni di Mario Rigoni Sterni – Letture e musiche dal vivo per uomini, boschi e api”, una serata antologica dedicata all’autore veneto, incentrata sui suoi paesaggi, animali, guerre e ritorni, alternando letture performative da racconti e romanzi a interventi di puntuale e partecipe racconto biografico. In questo caso le letture sono tratte dai testi “Inverni lontani”, “Sergente nella neve”, “Aspettando l’alba”, “Amore di confine”, “Stagioni” e “Sentieri sotto la neve”. Sul palco Stefania Delia Carnevali, Eleonora De Agostini, Francesco Rossetti, Luca Zirondoli; musiche di Claudio Luppi (Pip Carter) e Daniele Rossi.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il programma completo della rassegna e le modalità di prenotazione sono consultabili a questo link sul sito del Comune di Modena e sulla pagina Facebook La Tenda.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...