Modena, al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola arriva “Momenti di trascurabile (in)felicità” con Francesco Piccolo e Pif

Vignola (Modena), Francesco Piccolo, Premio Strega 2014 con Il desiderio di essere come tutti (Einaudi), scrittore, sceneggiatore e autore televisivo, torna sui palcoscenici accompagnato da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, già protagonista del film Momenti di trascurabile felicità, scritto a quattro mani dall’autore con Daniele Lucchetti.

Dopo la tournée 2018/2019, lo spettacolo teatrale Momenti di trascurabile (in)felicità arriva sul palco del Teatro Ermanno Fabbri di Vignola sabato 18 dicembre alle ore 21.00.

Con una lente di ingrandimento puntata sul quotidiano di ciascuno di noi, lo spettacolo rappresenta l’occasione per portare a teatro attraverso la viva voce del loro autore tre libri di grande successo tutti editi da Einaudi: Momenti di trascurabile felicità (2010), Momenti di trascurabile infelicità (2015), e Momenti trascurabili vol. 3 (2020).

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Un modo semplice per avere un contatto diretto e vivo con i lettori, un’occasione per far parlare i libri con la voce inconfondibile di chi li ha scritti, in un’ora dedicata ai momenti trascurabili della quotidianità, che ci accomunano tutti in un sorriso (a volte amaro).
In scena, un curioso catalogo di piccoli eventi piantati nella vita di ognuno, che fanno sempre dire a chi siede in platea: “è vero, è successo anche a me“: attimi felici e infelici sui quali non abbiamo il tempo o la pazienza di soffermarci.

Ormai è come se Francesco Piccolo li avesse brevettati, questi momenti di cui è fatta la vita: c’è qualcosa, nella qualità del suo sguardo che dilata il tempo delle nostre giornate con leggerezza e vitalità, sottolineando il divertimento di vivere ogni istante, anche quelli che dimenticheremmo volentieri.

Fra gli ultimi libri di Francesco Piccolo: Il desiderio di essere come tutti (Einaudi, 2013, Premio Strega 2014), L’animale che mi porto dentro (Einaudi, 2018) e Momenti trascurabili Vol. 3 (Einaudi, 2020). Ha firmato sceneggiature per Nanni Moretti (Il Caimano, Habemus Papam, Mia madre), Paolo Virzì (My name is Tanino, La prima cosa bella, Il capitale umano, Ella & John, Notti magiche), Francesca Archibugi (Il nome di mio figlio, Gli Sdraiati, Vivere), Silvio Soldati (Agata e la tempesta, Giorni e nuvole), Daniele Luchetti (Momenti di trascurabile felicità, tratto dai suoi libri; Lacci), Marco Bellocchio (Il traditore). È autore della serie tv L’amica geniale tratta dal best seller di Elena Ferrante. Per il teatro, nel 2019, ha scritto il Satyricon ispirato a Petronio, con la regia di Andrea De Rosa. È stato anche autore di programmi televisivi come Vieni via con me, Quello che (non) ho, Viva il 25 aprile, Falcone e Borsellino. Collabora con il Corriere della Sera.

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, è regista, sceneggiatore, attore, scrittore, autore e conduttore televisivo e radiofonico. Per il cinema inizia lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1999) e di Marco Tullio Giordana ne I cento passi (2000). Nel 2013 debutta alla regia cinematografica con il film La mafia uccide solo d’estate, di cui è anche interprete e autore del soggetto. Con questo lavoro, vince il David di Donatello e il Nastro d’Argento come Miglior regista esordiente, il David Giovani e il Nastro d’Argento per il Miglior soggetto, aggiudicandosi inoltre l’European Film Awards per il Miglior film commedia. Il suo secondo lungometraggio, In guerra per amore (2016), è stato presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma e ha ottenuto il David Giovani. Anche in questo caso firma il soggetto ed è anche attore protagonista. Nel 2019 è l’interprete principale di Momenti di trascurabile felicità, di Daniele Luchetti. Il pubblico televisivo lo conosce per programmi di successo come Le Iene, Il Testimone, Caro Marziano. Nel febbraio 2014 prende parte al Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, curando l’anteprima di ogni serata della kermesse. Dal 2014 al 2019 conduce su Rai Radio2 il programma I Provinciali con Michele Astori. Nel 2016 annuncia il suo ritorno a Le Iene come conduttore al fianco di Nadia Toffa. Nel 2018 pubblica il suo primo romanzo “…che Dio perdona a tutti”, per la casa editrice Feltrinelli. Attualmente conduce su Radio Capital il programma I Sopravvissuti insieme a Michele Astori.

 

Informazioni e prenotazioni Teatro Ermanno Fabbri:
Prezzi dei biglietti: € 24 / 11
Biglietteria Teatro Ermanno Fabbri – Via Pietro Minghelli, 11 – Vignola
Orari apertura al pubblico: martedì, giovedì e sabato dalle 10.30 alle 14.00
[email protected] | vignola.emiliaromagnateatro.com | www.vivaticket.it
Biglietteria telefonica – tel. 059 9120911

Dal 6 dicembre al 15 gennaio, come definito nel DL del 24/11/2021, l’ingresso è consentito ai possessori di green pass rafforzato. Per i minori di 12 anni non è previsto l’obbligo del green pass.
Da quest’anno sarà possibile utilizzare i biglietti in formato elettronico. Acquistando biglietti on-line o telefonicamente si riceverà una conferma via mail che potrà essere utilizzata per entrare in sala senza necessità di passare dalla biglietteria.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...