Milano, Triennale Milano il programma dal 5 al 10 aprile

Triennale Milano presenta il suo programma della settimana

Milano, Triennale Milano il programma dal 5 al 10 aprile.

Il 5 aprile alle 18.00 sul colle più alto la presentazione del libro di Valdo Spini edito da Solferino. Che cosa rende l’elezione del presidente della Repubblica un avvenimento politico così importante e imprevedibile nel suo sviluppo e, per questo, così avvincente? L’esperienza di questi ultimi anni ha insegnato quanto sia essenziale il suo ruolo in un sistema parlamentare e in un Paese, come il nostro, in eterna transizione politica e, di conseguenza, quanto sia decisiva la sua scelta. Partecipano all’incontro insieme all’autore, Stefano Boeri, Barbara Bracco e Tommaso Sacchi.

Il 6 aprile alle 10.00 la Triennale Radio Show l’evento online. Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore del Public Program di Triennale Milano.

Alle ore 19.30 FOG 2022, La notte è il mio giorno preferito – Annamaria Ajmone. Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org. La coreografa Annamaria Ajmone presenta La notte è il mio giorno preferito, una riflessione sul rapporto con l’Altro attraverso una meditazione sugli animali e gli ecosistemi in cui vivono. Lo spettacolo prende spunto dalla pratica di seguire le piste degli animali selvatici per intuirne le possibilità d’azione. L’animale e il vegetale si fondono; frane e richiami spezzano la quiete di una foresta tecno-naturale che include e trasforma i segni dei propri abitanti. Segnali e strumenti percettivi misteriosi ne costituiscono il tessuto connettivo. Il buio è lo spazio della presenza assentata dell’animale, dell’intuizione e dell’incontro con l’Altro.

Il 7 aprile alle 10.00 Progetto laboratoriale | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson. Su iscrizione, per maggiori informazioni: triennale.org. Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a chiunque.

Alle ore 18.30 Forgotten Architecture. Un archivio di progetti compiuti e scomparsi. Presentazione del libro curato da Bianca Felicori, prodotto da NERO e Prima O Mai, con il supporto di Carhartt WIP. Forgotten Architecture nasce come gruppo Facebook il 28 maggio 2019 per condividere, in uno spazio virtuale, i progetti dimenticati o lasciati nell’ombra in Europa e nel resto del mondo.
Intervengono: Bianca Felicori, curatrice del libro; Francesco De Figueiredo, NERO; Ratigher, Prima o Mai; insieme agli autori Davide Coppo, Carlotta Franco, Aurora Riviezzo, Parasite 2.0, HPO collective, PLSTCT.

Alle ore 19.30 FOG 2022 | La notte è il mio giorno preferitoAnnamaria Ajmone. Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Alle ore 21.00 FOG 2022 | Flora Live – Flora Yin Wong. Concerto a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Nata a Londra ma di origini cinesi e malesi, Flora Yin Wong è un’artista del suono, DJ e scrittrice sperimentale, il cui lavoro combina field recording e antichi strumenti tradizionali (come campane tibetane, yangqin e kemence) con elaborazioni elettroniche. La pratica di Flora Yin Wong esplora le mitologie moderne, la memoria, la religione e i loro paradossi. Si è esibita a livello internazionale, tra cui al MUTEK (in Perù, Buenos Aires e Montreal), alla ISSUE Project Room di New York, al Volksbühne Theatre di Berlino, alla Somerset House, alla Round Chapel, al King’s Place, al Cafe OTO di Londra. Il suo primo libro Liturgy, che esplora la narrativa astratta, è stato pubblicato nel 2021.

L’8 aprile alle ore 19.30 e 21.30 FOG 2022 | Open Machine – Vittorio Cosma / The Goodness Factory. Concerto a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org. Vittorio Cosma dirige un happening di improvvisazione che rimette al centro la musica, portando il pubblico direttamente a contatto con i meccanismi del processo della creazione musicale. Prodotto da The Goodness Factory e Music Production, Open Machine è un format unico nel panorama contemporaneo italiano. Open Machine è molto più di una performance: è un’azione concreta che ha l’obiettivo di contribuire a riposizionare la musica nella dimensione sperimentale e culturale a cui appartiene. Le musiciste e i musicisti coinvolti (che saranno annunciati sul sito di Triennale) si incontrano “al buio”, e il pubblico si trova completamente immerso in un autentico momento di creazione artistica.

Il 9 aprile alle ore 15.30 Laboratorio per bambini | Un oggetto, brutto. Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org. Indicato per bambini dai 6 ai 10 anni la durata è di 90’. Le prenotazioni: [email protected].
Il Museo del Design Italiano è pieno di oggetti speciali, molti di questi colpiscono per i loro colori sgargianti e per le loro forme inusuali. Sono tutti belli? Esistono oggetti belli per tutti? O brutti? Qualcuno ha mai progettato un oggetto brutto? Dopo un confronto di gruppo, a partire dagli oggetti esposti, i bambini proveranno a progettare un nuovo oggetto, brutto. Forse non è detto che bello e brutto siano proprio contrari.

Il 10 aprile alle 10.30 Triennale Discover – Alla scoperta delle testimonianze delle Triennali in Parco Sempione. Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org. Uno speciale tour che, a partire dall’ingresso di Triennale, guida in un percorso nel Parco Sempione per osservare alcune delle testimonianze scultoree e architettoniche lasciate dalle passate Esposizioni Internazionali note con il nome di Triennali. Tra le opere che si possono scoprire durante il tour: Angelo Mangiarotti Scultura Strazio; Carlo Mo, Feroce equilibrio; Emilio Isgrò, Il Seme dell’Altissimo; Arman, Accumulazione Musicale; Riccardo Griffini, Bar Bianco; Giorgio Roccamonte, Chiosco Scultura; Ico Parisi/Silvio Longhi, Biblioteca; Gio Ponti, Torre Branca.

Alle ore 15.30 Laboratorio per bambini | Maschere e ghirigori parlanti. Con il supporto di Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Indicato per bambini dai 6 ai 10 anni la durata è di 90’. Prenotazioni: [email protected].

“To do something with nothing” diceva Saul Steinberg. Partendo da questo pensiero verranno realizzate delle maschere sostenibili che lasciano scoperto solo il naso, a partire da carta, cartone e cartoncino di recupero portati da casa. I ghirigori daranno voce e carattere alle maschere, senza l’uso di lettere o parole, per una speciale messa in scena finale.

Milano, Triennale Milano il programma dal 5 al 10 aprile.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...